LA BATTERSEA POWER STATION VENDUTA PER 400 MILIONI DI STERLINE!

È stata la centrale elettrica di londra, poi ci hanno fatto film, freestyle di supercross, e soprattutto è l’immagine storica della copertina di Animals. Ora  la Battersea Power Station, il colossale reperto di archeologia industriale affacciato sul Tamigi  è stata venduta a un consorzio di imprese malesi che puntano a trasformarla in un complesso residenziale e commerciale. Il prezzo pagato è stato di 400 milioni di sterline, al cambio attuale oltre mezzo miliardo di euro. Il progetto di riconversione costerà 8 miliardi di sterline, richiederà 15 anni di lavoro e darà lavoro a 25mila persone.

Le tre società coinvolte nell’operazione sono SP Setia, un gruppo attivo nel settore del real estate; Sime Darby, uno dei principali player malesi nel settore dell’olio di palma e l’Employees Provident Fund, il più grande fondo pensione del paese asiatico. Le prime due società deterranno ognuna il 40% delle quote con la restante parte in mano al terzo socio.

Il consorzio malese ha battuto la concorrenza del miliardario russo Roman Abramovich che sognava di trasformare l’area, che misura oltre 15 ettari e mezzo, tra le altre cose nel nuovo stadio del Chelsea, la sua squadra di calcio. Le torri che rendono inconfondibile la centrale resteranno, come buona parte della struttura che è protetta dalle leggi che tutelano il patrimonio architettonico britannico. La centrale è abbandonata dal 1983.

Fonte: http://www.corriere.it/esteri/12_luglio_06/londra-battersea-power-station-venduta-malesi-no-chelsea_1a4ea39a-c7ae-11e1-96dc-1183a294894f.shtml

Shine On!

One comment

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...