INTERVISTA A ROGER WATERS

Roger Waters In Concert - New York, NYMister Waters, quando era giovane odiava gli stadi. Cosa le ha fatto cambiare idea?

«Negli anni Settanta mi facevano paura, mi sembravano troppo impersonali. Pensavo fosse impossibile entrare in connessione con così tanta gente. Poi mi sono reso conto che la disconnessione in realtà era nella band. Adesso credo che con la tecnologia che abbiamo gli stadi siano il posto giusto».

Dopo oltre 30 anni The Wall ha ancora un grande successo e un seguito straordinario. Come lo spiega?
«La gente capisce che tutto quello che ho scritto in questo album è vero. Sono io che spiego come mi sentivo mentre stavo crescendo, quando pensavo a mio padre, ucciso nella battaglia di Anzio quando io ero neonato. Non c’è nulla di inventato. E ho anche molti fan 20enni. Sono contento di essere un’alternativa a Justin Bieber e Lady Gaga».

Da sempre è antimilitarista. Definirebbe il suo tour uno show contro la guerra?
«Certo. Vede, io credo che siamo separati uno dall’altro solo dal caso e dalla geografia. Chi cresce in un piccolo villaggio in Iran sviluppa visioni politiche più estreme di chi nasce in mezzo al Kansas, per esempio. Le divisioni tra gli uomini sono dettate dal caso. Per fortuna oggi con la tecnologia, Facebook e Twitter si può capire meglio come vivono persone molto distanti. Una band iraniana ha preso alcuni testi di The Wall e li ha cambiati raccontando l’oppressione del regime di Ahmadinejad. Poi ha messo un video su YouTube che ha fatto il giro del mondo. Grazie a internet è più facile comunicare».

A proposito di conflitti, quello tra Israele e Palestina non si placa. Le piacerebbe portare il suo show accanto a quel muro che divide le due popolazioni? Magari con un concerto come quello del 1990 a Berlino in occasione della caduta del muro tra le due Germanie?
«Ci andrò non appena sarà smantellato. Di sicuro non suonerò mai a Tel Aviv. Gli attacchi di questi giorni a Gaza sono un odioso crimine contro l’umanità. Sono un sostenitore del Bds (movimento per il boicottaggio di Israele) e il 29 novembre sono stato invitato all’Onu a parlare di Palestina alla commissione dei diritti umani. Non capisco perché l’America, il Paese dove vivo, continui ad appoggiare Israele».

In passato ha detto di essere deluso dal governo di Barack Obama. Che cosa pensa della sua rielezione?
«Sono contento che abbia vinto ma disapprovo molte cose. Per esempio l’uso dei droni per uccidere la gente. Queste decisioni vengono prese in una stanza della Casa Bianca, senza sottostare ad alcun sistema legale. Obama decide chi vive e chi muore in Pakistan e Yemen. Viviamo tutti in uno stato di polizia, crediamo di essere liberi ma non lo siamo»

Fonte e © Copyright: Il GAZZETTINO

Shine On!

10 comments

  1. Hello! І simply wish to give you a huge thumbs up for your excellent information you have got right Һere on this
    post. I am returning to your site for more soon.

  2. I blog frequently and I seriously thank you for your information.
    The article has really peaked my interest. I am going to
    take a note of your site and keep checking for new details about once per week.
    I opted in for your RSS feed too.

  3. Oh my goodness! Amazing article dude! Thank you so much, However I am having troubles with your RSS.
    I don’t understand why I can’t join it. Is there anybody else getting the
    same RSS issues? Anyone who knows the answer can you kindly respond?
    Thanks!!

  4. I drop a leave a response whenever I especially enjoy a post
    on a website or I have something to valuable to contribute to
    the conversation. Usually it is a result of the sincerness displayed in the post I
    read. And after this article INTERVISTA A ROGER WATERS | PINK FLOYD ITALIA.
    I was actually moved enough to drop a commenta response ;
    ) I do have 2 questions for you if it’s allright. Could it be simply me or do some of these responses appear as if they are written by brain dead folks?😛 And, if you are posting on additional sites, I would like to follow anything fresh you have to post. Could you make a list every one of all your community pages like your Facebook page, twitter feed, or linkedin profile?

    1. Hi, this is an interview that i found on the web of an italian magazine, and all my post on Pink Floyd are here on my blog, if you wanna know more about me there’s a link at the right of the sidebar to my facebook page. While if you wanna know when i post a news you can subscrive at the blog.. Happy that you have enjoy my site😉

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...