RECENSIONI: DANELECTRO 59 DC

syd_danoMi è stata regalata dalla mia ragazza per il mio compleanno (non finirò mai di ringraziarla) la splendida e subito riconoscibile per la sua forma ed il suo “battipenna” Danelectro 59 DC, nota ai fan dei Pink Floyd perchè è stata (insieme alla Fender Telecaster a specchi) la chitarra preferita da Syd Barrett, ma usata anche da molti altri come Jimi Page e Mark Knopfler. La chitarra (diciamolo subito) non è proprio quel che si definisce un’opera d’arte in quanto a materiali e a rifiniture, ma nonostante questo il prezzo di circa 370€ e la buona costruzione ne fanno una chitarra da prendere in considerazione per chi si avvicina per la prima volta a suonare questo strumento o per chi come me è alla ricerca di tutto ciò che ha a che fare con i Pink Floyd e anche ad un suono diverso dal solito… Ma passiamo agli aspetti pratici: la 59 DC si presenta avvolta in uno strato di plastica dentro ad un classico cartone (confezione comune a strumenti “da poco”) e appena la si imbraccia si rimane subito stupiti dal manico, che mette immediatamente a proprio agio il chitarrista, non è ne troppo sottile ne troppo spesso e scorre già molto bene mentre l’action delle corde è pressochè perfetta, il manico è in palissandro con 21 tasti anche se raggiungere il 21° e fare un bending è un’impresa, diciamo 20 tasti effettivi con capotasto in allumino. Sono presenti 2 controlli di cui ognuno ha due potenziometri sovrapposti: il primo in basso regola il volume, il secondo il tono, per ognuno dei pick-up, i quali oserei dire… da poco, ma che fanno il loro lavoro, il selettore dei pick-up è il classico a 3 vie: manico, manico/ponte, ponte. Il suono che ne esce è proprio quello di cui ci si aspetta: metallico. Il corpo della chitarra è in masonite multistrato con camere tonali, che la rendono quasi “viva” anche senza amplificatore. Per una resa perfetta io consiglierei un cambio di pick-up e un cambio delle manopole perchè nonostante lo stile vintage sono poco piacevoli al tatto dando un effetto “gioco”.

CONCLUSIONI:

Una chitarra molto particolare, adatta a chi cerca un suono metallico, a “cavalcate” blues con il bottleneck o più semplicemente a chi cerca una chitarra diversa dal solito. Tutto sommato sono rimasto sorpreso da questa chitarra made in korea, per il suo prezzo è un ottimo acquisto ma prima effettuerei una prova perchè non è una chitarra come le altre, è unica.

La potete comprare al sito http://www.stefyline.com/danelectro/chitarre-elettriche.html che mette a disposizione due modelli più un altro modello a 12 corde, quella esattamente usata da Syd Barrett si chiama Danelectro 59 M con la presa jack sul battipenna, le meccaniche satinate e le manopole in plastica.

Per foto dettagliate e una “prova su strada” dal sito http://www.accordo.it/ clicca “continua a leggere“.

59_DC_Black_a 5552_DC_59_Reissue_Black_Left_Handed_b5552_DC_59_Reissue_Black_Left_Handed_cSDE_59Bl_010SDE_59Bl_011

Shine On!

5 comments

  1. Scusate la digressione, ma sto cercando disperatamente la danelectro da regalare al mio compagno malato di Led Zeppelin- Quale è il modello di jimmy page la O o la M? Grazie

    1. ciao martina! non disperare..😉 il modello che usa jimmy page è lo stesso che usava syd barrett e la replica che fanno adesso è questa, co la “M”: http://www.stefyline.com/danelectro/chitarre-elettriche/danelectro-mod.-59-m.html , devi solo trovare un rivenditore della “stefy line”, dal loro sito vai su “rete vendita” e prova a vedere se dalle tue parti c’è qualche rivenditore… altrimenti puoi vedere su “mercatino musicale” qualcosa di usato o seminuovo.. fammi sapere come va!😉

  2. Purtroppo io non so suonare la chitarra…anche se era il mio sogno,ma da ciò che scrivi è uno strumento fantastico! Spero che la mia Bambina quando sarà più grande possa prendere la mia grande passione per i Pink Floyd…e chi sà,magari imbraccia una chitarra…

    1. Ciao Alessio! imparare le basi con la chitarra non è troppo difficile, x chi non l’ha mai suonata il più è sciogliere le dita le prome volte poi per imparare i primi accordi è tutto in discesa.. tieni conto che per canzoni come wish you were here, mother, green is the colour, e tante altre sono tutti accordi base facilissimi da imparare.. poi x gli assolo di david il discorsi è diverso😉 X la chitarra è uno strumento particolare che a quel prezzo (per noi floydiani) ha un rapporto suonabilità/fascino esagerato…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...