ROGER WATERS – THE WALL LIVE IN ITALIA – UN TRIONFO

153406485-364c4a5b-c3a4-4003-954f-9c1d619e6077Spettacolare, magnifico, eccezionale, incredibile, chiamatelo come volete ma per quanto mi riguarda trovare un aggettivo degno di questo live è impresa ardua. Come fare a descrivere a cosa si è assistito? Non lo so. Bisogna esserci. Se non siete riusciti a vederlo prendete il primo aereo che trovate per una delle prossime date del tour e partite. Questo show è una di quelle poche cose a cui  bisogna assistere almeno una volta nella vita. Le prioezioni sono di un livello mai visto, la sincronizzazione della costruzione del palco con la musica e le luci è stata perfetta, il palco è fuori da ogni concezione. Andando più nello specifico la band ha suonato molto bene, potente e perfetta, quasi troppo perfetta, la mancanza di David Gilmour a mio parere si è fatta sentire, però bisogna accontentarsi, Dave Kilminster ha cercato di rimanere il più possibile fedele al disco e ci è anche riuscito. I cori sono stati molto belli e precisi e la voce di Roger dal vivo me la aspettavo molto peggio invece se la è cavata bene, a parte un piccolo problema all’inizio di “Nobody Home” in cui aveva due microfoni e non sapeva quale era attivo… Naturalmente c’erano anche gli altoparlanti posizionati in mezzo e in fondo allo stadio ed è stato fantastico vedere le teste della gente girarsi in continuazione per vedere cosa succedeva dietro al palco… Aerei che si schiantano contro il muro, pupazzi gonfiabili, laser, fuochi d’artificio, maiali volanti e tanto altro… le 2 ore e mezza di concerto sono volate via in un momento e quando è finito… ne vorresti ancora. Mi è capitato a pochi concerti di pensare: “ma come? non può essere finito così!”. In un buonissimo italiano Waters ha poi dedicato sia il concerto di Padova che quello di Roma alle vittime del terrorismo di Stato di tutto il mondo. E in particolare al cittadino brasiliano Jean Charles de Menezes, ucciso dalla polizia a Londra nel 2005 perché scambiato per un terrorista, e alla sua famiglia che lotta per ottenere verità e giustizia. The Wall negli stadi è uno show sconfinato che, come ha ribadito più volte Waters, alla fine degli anni Settanta sarebbe stato impossibile da realizzare mantenendo un coinvolgimento emotivo e teatrale così alto. Il progresso tecnologico ha aiutato tantissimo. Rispetto allo spettacolo nei palazzetti, infatti, la scenografia è stata ridisegnata e ingigantita per essere adattata agli spazi enormi degli stadi e per riuscire a raggiungere tutto il pubblico presente. Per questo motivo i proiettori sono diventati 49, rispetto ai 19 della precedente produzione indoor. E anche le dimensioni del muro sono raddoppiate, arrivando fino a 150 metri. Lo Stadio Olimpico era pieno al 95%, c’era qualche posto solo nella tribuna “Monte Mario” vicino al palco, il resto era completo, mentre a Padova è stato Sold Out. Gli spettatori sono stati circa 46.000 a Padova mentre su Roma le cifre sono discordanti, si parla di 50.000 ma una cifra realistica penso sia di almeno 70.000 persone. Molti i problemi a Padova per raggiungere lo Stadio e per andarsene.

Un unico rimpianto? Non  aver assistito a questo live nel 1980/81 con i Floyd al completo… ma questa è un’altra storia.

A chi interessa Roger Waters nel fine settimana romano oltre aver pranzato con Sean Penn ha alloggiato all’Hotel De Russie.

A questo link il servizio del Tg2.

Video By YOUMEDIA: http://youmedia.fanpage.it/video/ab/UfdoeOSwDkLqL_ml Fonte: http://www.fanpage.it/ 

PER IL VIDEO INTEGRALE DI ROMA E ALTRO CLICCA “CONTINUA A LEGGERE

Shine On!

Potete trovare molte foto dello show di Roma (by Marco Meloni) a questo indirizzo: http://rogerwatersroma.altervista.org/roger-waters-the-wall-live-photo-by-marco-meloni-28-07-2013-stadio-olimpico-roma/

QUI IL LIVE INTEGRALE DI ROMA:

QUI ALTRI VIDEO DA PADOVA:

Foto di Roma by -FinalCut- dalla pagina facebook: http://www.facebook.com/maiali.aerostatici

988691_558412174214883_876955826_n

Shine On!

35 comments

  1. Ciao Simone sono Luca da Padova , complimenti per il blog : sono un fan di vecchia data dei Pink Floyd e volevo dire due parole su Roger Waters : più di qualche volta ho letto “come voce se la cava ancora bene” ma quasi nessuno scrive che canta gran parte del concerto in playback….è così dal’1999 : ormai gli perdoniamo tutto ….ma è corretto ricordare anche questo. Grazie…ciao

    1. Ciao Luca! grazie per i complimenti mi fa sempre piacere quando qualcuno apprezza il lavoro fatto.. Per Roger hai perfettamente ragione… il problema è capire quali parti sono in playback e quali no… giuro che a me è sembrato (e spero..) che alcune canzoni di the wall le ha cantate dal vivo.. e per la sua età e vista la sua non rinomata “bellezza vocale” se lè cavata bene.. ma questa è una mia opinione.. poi che il resto sia in playback.. non ne avremo mai la conferma diretta da Roger credo…😉 Hai anche ragione quando nessuno (di importante come i giornali o tv) ne parla… personalmente al momento della recensione ero così “su du giri” che non ho pensato a quell’aspetto… ahahah!

  2. IL CONCERTO A ROMA E’ STATO QUALCOSA DI INDESCRIVIBILE !!!….SURREALE !!! NON ESISTE CONCERTO MIGLIORE DI QUESTO !!!
    IL 28 LUGLIO 2013 SARA’ UNA DATA CHE DIFFICILMENTE SCORDEREMO !!!
    E poi le emozioni……la fila dalle 11 con tutti i fan di Roger….l’apertura cancelli….RUN LIKE HELL !!!….poi il sogno diventa REALTA’ !!!….arrivo in PRIMA FILA..Compro il tuour program Ufficiale..dopo alcune ore…EMOZIONE !!!!!!!!!!!
    …si spengono e luci e….IN THE FLESH !!!
    ROGER…COME AVEVO SCRITTO SUL MIO CARTELLONE….SEI IL #1 !!!

      1. Ci vorrebbe un Tour Gilmour / Waters / Mason !!!!
        …PINK FLOYD RETURN TOUR !
        Certo al completo erano con il grande WRIGHT !!!
        Speriamo in un mega concertone !

      2. Ciao Marco… Sarebbe il top ma purtroppo la possibilità reale che avvenga è circa allo 0,000001% 😉 a me basterebbe anche un nuovo album da parte sia di roger che di david…

    1. Ciao Jecko! al momento non c’è nessuna notizia ufficiale in merito.. anche se il “the wall tour” è stato filmato professionalmente piu di una volta… anche il tour precedente era stato filmato non ne uscì nessun video ufficiale di quel tour.. speriamo che Roger Waters, pubblichi un video ufficiale di questo tour visto il successo riscosso.. grazie per seguire il blog!

      1. Grazie a te per la pronta risposta🙂 cmq il 28 sono rimasto folgorato….non lo scorderò mai…lo rivedrò nei miei ricordi e per giunta in hd🙂

  3. The Wall è l’album che mi ha fatto conoscere ed innamorare a nove anni (piccolissimo) i Pink Floyd. Da allora, questo amore, è stato sempre fedele ed incrollabile. Purtroppo però non ho potuto vedere questo show, ma ho visto i Pink nell’89 e nel ’94. Due concerti a dir poco spettacolari e storici. Grandiosa cmq questa tourneè di Waters.

    1. Ciao rocco! Bè dai rietieniti gia fortunato ad averli visti nel tour del 89 e 94….. Penso che che cè stato non abbia visto piu niente di simile… Anche se il tour di Roger di quest’anno è pazzesco…😉

      1. Capisco… è un po’ la stessa cosa che è accaduta a me… Ho appena preso il dvd The Story of Wish You Were Here, e mi aspetto una grande visione – in tutti i sensi – la storia continua…

      2. tra l’altro Wish You Were Here è un disco molto particolare, sul quale, forse, ci sono meno documenti rispetto agli altri. Io, poi, attendo con ansia un eventuale dvd su Animals, quello sarebbe il massimo. Immagino tu sia a conoscenza di qualche materiale al riguardo…

      3. animals è un disco spettacolare a mio avviso… il problema è che di outtakes dal 1977 non ce ne sono… l’unica cosa potrebbero pubblicare un live di quell’anno.. anche perchè nessun concerto (!) è stato filmato professionalmente…

      4. Beh, come ho scritto, Animals è il mio album preferito… Un live non sarebbe male. Quello che ho trovato finora è una lunga traccia che è all’origine di Dogs, intitolata You Gotta Be Crazy, su youtube, che mi pare sia contenuta in un Immersion Box, una cosa del genere.

        Un’altra cosa: faticando non poco, ho trovato da me gli accordi di Dogs, e ho poi scoperto che ci sono molte varianti. L’originale, credo, è suonata con un’accordatura abbassata di un tono.

      5. si 2 traccie di animals le suonavano gia nel 1975 con altri nomi, you gotta be crazy e raving and drooling….. dogs da suonare è bellissima.. si per gli accordi ci sono un po di varianti…. per l’originale non saprei ..

  4. ciao Simone, bellissimo blog, lo seguirò con piacere…complimenti!!!a Roma come è andata siete riusciti ad arrivare a Termini dopo la splendida “visione” del The Wall??
    p.s.: hai conservato gelosamente il pezzo del Pig ???
    Saluti a te e alla tua compagna.
    Rocco aka “il macellaio” del tram!

    1. Oooi ciao Rocco!!!! Si si ci siamo riusciti!! Grazie per i complimenti al blog e x le preziose info x arrivare a termini, ma grazie soprattutto per il pezzo di maiale che mi hai regalato! Non so proprio come ricambiare!!!! Lo costudirò con molta cura nella mia collezione!😉 commenta pure su ogni post che vuoi! Speriamo di rivederci presto ad un altro evento come questo….. Magari di Gilmour…😉 ciao Rocco e ancora grazie di tutto!!!!!!

  5. Anche io ero a Padova, 2° anello est non numerato. Arrivati senza grossi problemi uscendo a Padova Sud, parcheggiata la macchina al parcheggio dello stadio (10 € stic@xxi) Entrati subito e preso posto a mio modo di vedere ottimo per la visione (non troppo lontano e non troppo dlaterale), poi l’attesa (magico il momento in cui è stato diffuso Imagine di John Lennon e quasi tutto il pubblico a cantare all’unisono) e infine il concerto. Grandioso, immenso, questo signore di 70 anni che se ne va sul palco come un giovincello. Io farei carte false per arrivare alla sua età come lui. Lo show, unico, senza parole, mi sono commosso più volte un pò perchè The Wall rappresenta la mia gioventù e quindi ne incarna la nostalgia per la memoria, un pò perchè io stesso non credevo di esserci, continuavo a chiedermi: ma sta succedendo davvero ? Dopo essere stato a Modena nel lontano 1994 (a pochi metri dal palco) allo show degli altri 3 immensi, con questo si chiude un cerchio. E’ proprio vero: almeno una volta nella vita.questa esperienza deve essere vissuta… un’ultima cosa: se è vero che questo sarà l’ultimo tour, ragazzi io lancio un appello: diciamo a Roger a gran voce che questo sarebbe da parte sua un crimine per tutta l’umanità !!!
    Pink Floyd sempre.

    1. ahaha bel trucchetto, potremmo provarci ! Voglio solo appuntare (anzi linkare) il motivo di IMAGINE: http://rogerwaters.com/why.php

      (Che ho sentito dire che è stato uno dei motivi per cui Roger ha voluto portare The Wall come l’abbiamo visto)

      ma d’altro canto…. avete mai visto qualcosa dei Pink Floyd & Co. “a caso” ?

      🙂

  6. Ciao Simone, confermo per Padova, SOLD OUT !! Fantastico, stavolta ero vicinissimo al muro ! Segnalo che su “Nobody Home” non andava il microfono, andava a scatti allora Roger si è messo ad urlare la vento….EMOZIONE !!! ma tutto, tutto tutto indimenticabile…. peccato che “THE DREAM IS GONE🙂 “

      1. cavolo allora devono essere dei collegamenti alla “stanza”. ma guarda, sono quei piccoli problemi che a volte rendono un concerto UNICO !
        [Mi ricordano Gilmour a Venezia che non si è potuto esibire subito e poi “Ciao Venezia, Finalmente”]
        RICORDI INDIMENTICABILI !!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...