SYD BARRETT – 70°ANNIVERSARIO

Syd-Barrett (1)

Quest’anno avrebbe compiuto 70 anni, Syd Barrett, senza di lui non ci sarebbe mai stato un gruppo di nome Pink Floyd, destinato a diventare una delle formazioni più longeve della storia del rock, capace di attraversare più di mezzo secolo cambiando formazione e stile musicale ma restando sempre tra i numeri uno. Syd ha inciso un solo album con i Pink Floyd, poi ha iniziato la sua carriera solista, molto sottovalutata dal grande pubblico ma agli affezionati dei Pink Floyd non saranno sfuggite alcune gemme disseminate nei solchi dei suoi dischi solisti, anche se purtroppo le registrazioni risentono dello stato mentale di Syd in quel periodo, che come è noto furono molto “difficili”, ma questa è un’altra storia. Vogliamo ricordare Syd per quello che era, un comune ragazzo con una innata genialità nello scrivere testi e musiche come nessuno aveva fatto prima della sua comparsa sulle scene.

Per celebrare il 70° anniversario la famiglia di Syd ha messo online un nuovo sito ufficiale, in cui offre molte fotografie di famiglia inedite che documentano Syd da inizio infanzia fino ai primi anni ’80. Inoltre è previsto il rilascio di altro materiale ad intervalli regolari durante tutto l’anno, così come la pubblicazione di una serie di articoli su Syd e la sua musica da scrittori famosi.

Clicca qui per il nuovo sito ufficiale: http://sydbarrett.com/

Roger Keith Barrett (Cambridge, 6 Gennaio 1946 – Cambridge, 7 Luglio 2006)

Recentemente è stato pubblicato in sole 1050 copie un doppio 45 giri intitolato “PINK FLOYD 1965 THEIR FIRST RECORDINGS“, dove sono raccolte le prime canzoni incise dai Pink Floyd con Syd Barrett e finora inedite, un documento di valore inestimabile, per chi non ha avuto l’occasione di accaparrarsi una delle copie ora l’album è anche su iTunes, in attesa di future pubblicazioni su cd o altri formati.. (oppure clicca qui😉 ).

Inoltre in edicola dal 19 gennaio il magazine Prog Italia dedicherà 8 pagine al ricordo di Syd Barrett! Clicca qui per più info!

Shine On!

25 comments

  1. Ciao ragazzi
    Certo che il nuovo anno per noi che adoriamo la musica non è iniziato sota xto i migliori auspici.
    IL duca bianco è stato raggiunto da un’ aquila che ha smesso di volare.
    Purtroppo vedo i miti musicali con cui sono cresciuto andarsene piano piano un pò alla volta, e questo mi mette davanti una grande verità, che anch’io sto invecchiando.
    Ma nonostante ciò non perderò mai la voglia e il piacere di ascoltare solo musica seria.

  2. Oggi per tutti quelli come noi che amiamo la grande musica è una giornata molto triste.
    Oggi è morto David Bowie.
    Sento molto tristezza, come quando succede sempre quando ad morire è un grande artista, un genio unico nel suo genere, vedi anche le scomparse di Syd Barrett, o Rick Wright.
    Stempero la tristezza pensando al super gruppo presente nel regno dei cieli.
    DRUMS……… KEITH MOON
    BASS……………… CHRIS SQUIRE
    GUITARS……….. JIMI HENDRIX AND STEVE RAY VAUGHAN
    VOCALS…….. FREDDIE MERCURY E DAVID BOWIE
    KEABOARDS……… RICK WRIGHT.

    Niente male davvero come band.

    1. Non ricordo chi fù con precisione, ma ricordo che quando inserii il link del video Blackstar qualcuno disse che si sarebbe dovuto vergognare di presentarsi in quel video,..ma alla luce di quanto successo credo che ora sia tutto chiaro,…. è riuscito a far diventare arte anche la sua stessa Morte…. ancora più evidente in questo nuovo,.. dove la parte artistica dell’uomo cerca disperatamente di lottare e sopravvivere alle spoglie mortali –

  3. Ragazzi….secondo voi il 2016 é l’anno buono per rivisitazioni ed extra di Animals live? (essendo i 40 anni dalle nebbiose tournée)…. ! E il live hd di the wall dell’82?

  4. Caro @Gianpaolo il disastroso è rivolto a quel file , a Firenze aveva cantato molto meglio . In ogni caso nel concerto a cui si riferisce quell’audio non si può dire che abbia fatto una bella figura

    1. Penso comunque che voce o non voce, file o non file, ci pensi sempre con la chitarra a rimettere tutte le cose a posto.

      1. Su quello sono super d’accordo , infatti è stato fantastico sentire i suoi assoli dal vivo . Probabilmente anche io ogni tanto faccio quei discorsi perché c’è l’enorme rammarico del silenzio durato 9 anni in cui avrebbe potuto dare il meglio e la chiusura anticipata dei Pink Floyd . Queste sono cose che quando ci penso mi rendono nervoso

  5. Ciao,grazie per questo bell’inizio anno…è bello sentire parlare del grande Syd,che ha dato vita alla nostra band del cuore…e avere nuove cose da scoprire all’infinito come la loro musica.

  6. l’occasione di accaparrarsi una delle copie ora l’album è anche su iTunes,

    Io non ho, personalmente, trovato nulla,… neanche sulle versioni non italiane,…. bho ??!!!!

    1. @Simone ho ascoltato l’audio del link che hai postato e la voce di David mi è sembrata disastrosa , in queste condizioni forse è meglio che si fermi

      1. Ancora con questa storia della voce?
        Le registrazioni risalgono al periodo europeo dove sicuramente non era al massimo, ma da qui a definirla disastrosa ce ne passa, e poi nel tour sudamericano la voce era già migliorata.

      2. è chiaro che il tour del 2006 è un lontano ricordo, sono passati quasi 10 anni e si sentono tutti… ad ogni modo un tour di David Gilmour, è sempre un’emozione, così come di Roger Waters.

  7. Anzitutto buon 2016 a tutti.
    Detto questo penso che Syd sia stato un talento puro,nel “”comporre brani e lo dimostra il capolavoro che è the piper,a mio avviso uno dei dischi di esordio tra i più belli di sempre.
    Ascolto e amo da morire i pink floyd da dal 1977 quando undicenne ascoltai animals ,comprato da mio fratello; da lì è nato il mio ascolto attento e viscerale di tutta la carriera del gruppo,e sono dopo decenni e decenni di ascolto arrivato a questa conclusione.
    Sotto certi aspetti i nostri amatissimi floyd ,sono il più grande “controsenso musicale” della storia del rock, non sarebbe nato nulla senza di lui,ma allo stesso tempo ,se non ci fosse stato il suo allontanamento e il conseguente rinpiazzo con David Gilmour, non sarebbero nati i AHM,MEDDLE,TDSOTM,WYWH,ANIMALS ect,ect.
    Concordo invece con chi afferma che la sua discografia personale è sottovalutata,infatti al suo interno vi sono capolavori notevoli tipo Babe lemonade,gigolò aunt,dominoes.
    Buon ascolto a tutti.

    1. Syd è uno dei tanti incastri del puzzle Floyd, senza i quali la storia e la grandezza non sarebbero state le stesse.
      Per la cronaca l’album solista The madcap laughs è stato per metà prodotto da David (3 canzoni anche da Roger), l’album Barrett invece è stato interamente prodotto da David.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...