DAVID GILMOUR: VERONA

24Dopo “l’evento speciale” di Pompei, David Gilmour torna per due date all’Arena di Verona!

Questa la scaletta di Domenica 10 Luglio:

Primo set: 5 am, Rattle That Lock, Faces of Stone, Wish You Were Here, What Do You Want From Me, A Boat Lies Waiting, The Blue, Money, Us and Them, In Any Tongue, High Hopes

Secondo set: One of These Days, Shine On You Crazy Diamond, Fat Old Sun, Coming Back To Life, On an Island, The Girl In the Yellow Dress
Today, Sorrow, Run Like Hell

Encore: Time, Breathe (Reprise), Comfortably Numb

Questa la scaletta di Lunedì 11 Luglio:

Primo Set: 5 am, Rattle That Lock, Faces of Stone, What Do You Want From Me, The Blue, The Great Gig In The Sky, A Boat Lies Waiting, Wish You Were Here, Money, In Any Tongue, High Hopes

Secondo set: Astronomy Domine, Shine On You Crazy Diamond, Fat Old Sun, Coming Back To Life, On an Island, The Girl In the Yellow Dress, Today, Sorrow, Run Like Hell

Encore:Time, Breathe (Reprise), Comfortably Numb

A questo link una bella galleria fotografica.

SUGAR, EROS E LIGA. STAR E VIP IN ARENA PER DAVID GILMOUR:

Una serie di popstar per le due date veronesi di David Gilmour. All’Arena, ad ascoltare la chitarra (e la voce) dei Pink Floyd, c’erano Luciano Ligabue (la prima sera, domenica scorsa), Eros Ramazzotti e Zucchero Fornaciari (il secondo concerto, ieri sera). Per “Sugar” si tratta dell’ennesimo passaggio all’anfiteatro (c’è stato anche in occasione dei Wind Music Awards), prima degli 11 concerti previsti a settembre, con ospiti nazionali e internazionali. Tra il pubblico delle due serate (quasi 30mila persone) c’era anche Durga McBroom, corista dei Pink Floyd dal 1987.

13580650_1120749911301379_5720875637551128323_oLive Nation, la società che cura gli interessi dal vivo di David Gilmour in Italia, fa sapere che lo show di David Gilmour all’Arena di Verona di domenica 10 luglio inizierà alle ore 22.00 anziché alle ore 21 come indicato sul biglietto. Lo show di lunedì 11 luglio, invece, inizierà alle ore 21.00 come da comunicazione originaria.

Si ricorda inoltre che, essendo stato dichiarato il sold out per entrambe le date del 10 e dell’11 luglio, non saranno disponibili biglietti in vendita la sera degli show.

Ecco di seguito gli orari definitivi:

10.07 Verona, Arena di Verona:
Apertura porte: ore 20.00
Inizio concerto: ore 22.00

11.07 Verona, Arena di Verona
Apertura porte: ore 19.00
Inizio concerto: ore 21.00

20

21

Shine On!

44 comments

  1. Ciao Ragazzi,
    nessuno ha una registrazione audio del concerto di Verona ? Io ero su la domenica (10 luglio) e vi assicuro che rispetto all’anno scorso era un altro Gilmour. Ha fatto un assolo di Sorrow che mi ha sconvolto. Roba da mettersi le mani nei capelli. Sono rimasto letterlmente senza fiato. Anche gli assoli di Rattle that Lock e Faces of Stone erano ispirati, lucidi, diretti… poi la ciliegina l’ha messa in Comfortably Numb: non vi nascondo che mi sono messo a piangere. Ha fatto un assolo che non si sentiva da vent’anni a questa parte… se qualcuno ha una registrazione la metta in condivisione perchè vi assicuro che merita… è un Gilmour ritornato giovane in tutti i sensi. L’ho visto a Firenze l’anno scorso, ma qui stiamo parlando di Gilmour al quadrato !!!

    1. Ho le registrazioni audio sia del concerto del 10 che quello del 11. Sono di ottima qualità … ( tascam + microfono stereo a condensatore sony , posizione centrale fila 15/10 ) . Nessuna interruzione , solo qualche esaltato tedesco dietro di me nella seconda parte del 10 , per il resto registrazioni perfette. Per quanto mi riguarda sono a disposizione di tutti … Sottolineo soltanto che visto il sacrificio ( due concerti consecutivi in assoluto e religioso silenzio per non sporcare le registrazioni ) ed il valore affettivo che hanno per me , vi chiedo l’unica cortesia di veicolarle poi solo ad appassionati come noi che ne riconoscano il valore musicale e di ricordo di questi concerti. Grazie

      1. Tra l’altro avranno un grande valore storico-documentaristico,..in quanto chissà e quando rivedremo Gilmou & con in Italia …

        Quindi che bisogna fare,..scrivere alla mail che hai indicato ? Vi sono spese, come pensi di recapitare il file,..deve pesare parecchio,.. si accettano scambi ??

      2. Anch’io se possibile vorrei sapere come fare ad avere le registrazioni. Grazie in anticipo.

      3. Scrivete alla mia mail che vedete al post di sopra lucaverduci at gmail.com vi invierò dei link … nessuna spesa nessun costo ci mancherebbe … lieto di condividere con tutti coloro che me lo chiederanno … poi se qualcuno vuole scambiare materiale sui Floyd con me assolutamente disponibile🙂

      4. Purtroppo la registrazione è in mp3 … ma nonostante questo credo la qualità sia molto molto buona … quindi il peso compresso è intorno ai 300/350 mb … l’hanno scorso registrai direttamente in wave sia verona che firenze , passai notti intere ad elaborare senza grossi risultati a causa di un maledetto filtro che non avevo disabilitato sul registratore tascam visto che utilizzavo un microfono esterno … in ogni caso con le registrazioni in presa diretta la differenza e quindi l’eventuale perdita fra mp3 e formati non compressi è decisamente minima.

      5. Ti dico solo che sono stato all’arena il 10 con una tibia rotta, il fissatore esterno e le stampelle ascellari.
        Arrivato con un volo dalla Sardegna alle 07:30. Dopo 15 ore di attesa, mi sono arrampicato strisciando sui gradoni, e gli addetti alla sicurezza mi hanno guardato come fossi un extraterrestre.
        Poi l’estasi, uno Zio David così in forma non si vedeva da quando lo vidi a Roma nel tour The Division Bell.
        Che dici me lo merito il tuo video?
        Un saluto da Cagliari

  2. Ho visto alcuni video su i saluti finali all’arena di ieri sera,..mi sembra veramente un commiato – Noto che esistono comunque, più blog, più siti e più gruppi su fesbuk inerente P.F. & co. di tutti i gruppi ed artisti messi assieme,… ma cosa avranno di così magnetico ?!😉 ..io, con tutta modestia, penso che nel 2050 quando fisicamente dei pink non esisterà più nulla, e si chiederà, qual’è l’artista simbolo del 20° secolo ed oltre, vi sarà una sola risposta,..inutile dirvi quale🙂

    1. Rispondo a Pat perché non so come altro inserire un commento che intende essere generico sul concerto di ieri sera a Verona.
      Ho trovato un Gilmour veramente in forma sia con la voce che con la chitarra, anche se non ci sono stati guizzi particolari (o almeno le schitarrate megafantasmagoriche descritte dai “pompeiani”). Ho notato solo un paio di errorini in “On an Island” che però il nostro si è fatto perdonare da un assolo che, per la canzone, mi è sembrato decisamente ispirato.
      Anche io sono molto perplesso dalla nuova versione di “The Great Gig”, e sinceramente non penso che sia solo una questione di diversa abitudine di ascolto. E’ un po’ come “Fat Old sun”: la versione di questo tour è molto meno grintosa di quella del 2006 (però resta bellissima, eh!).
      Come già detto da Fabio in merito al concerto di Pompei, “Today” dal vivo è veramente tutta un’altra storia.
      Due noticine su “Comfortably Numb”:
      Chuck Leavell che canta la parte che fu di Waters nun se pò sentì. Mamma che strazio: sarà stata l’acustica (eravamo all’Arena, eh!) ma addirittura mi è sembrato che la prima strofa l’abbia “cantata” con la stessa intonazione dell’appena conclusa “Breathe (Reprise)”!!!
      Io, poi, sono riuscito a rovinarmi l’assolo finale (e probabilmente conclusivo della mia esperienza live col buon Gilmour), ma è stata colpa della mia testa che è partita per altri lidi. Ma pare sia stato bello, anche se relativamente breve (lo “standard” di questo giro).
      In conclusione un bel concerto, solido, anche se pure io mi accodo a quanti, fin dall’inizio del RTL Tour, sono rimasti perplessi per una scaletta che, nonostante ne capisca benissimo le logiche, suona comunque tanto (troppo?) eterogenea.

      1. Ho visto entrambe le serate di Verona. Rispetto all’anno scorso Gilmour sembrava un’altra persona , sia con la voce che con la chitarra … . Dalle mie registrazioni audio Comfortably numb in entrambe le serate supera i 9 minuti di durata …

  3. Sicuramente non durerà fino 100 anni però il David che ho visto ieri sera non è certo da pensione anzi mi sembra ancora al livello del DIVISION BELL TOUR. .anche il livello della band molto molto alto e l’acustica ottima. Certo anche lui ha detto che sta lavorando su nuove canzoni e non sa se è quando potranno esserci nuovi concerti come questi…vediamo…intanto godiamocelogio. Posso dirvi comunque che anche mia moglie che non è una accanita fan a fine concerto era entusiasta e diceva che la sua chitarra è come se parlasse. Ma questo noi che lo abbiamo sempre seguito lo sappiamo bene.
    Ciao da Gianpaolo

    1. Ciao Giampaolo ben tornato anche a te . Per quanto riguarda il livello della band , come da te accennato , è veramente notevole superiore alla vecchia formazione , anche il nuovo chitarrista lo trovo superiore a Manzanera , a Pompei ha fatto dei duetti fantastici con David

    2. diceva che la sua chitarra è come se parlasse

      anonimo,…non sai che ricordi mi hai suscitato con questa frase,.. mio padre quando sentiva che mettevo ad alto volume i loro dischi, prima brontolava un pò, come devono fare i padri,…ma poi soprattutto se mettevo shine on diceva la stessa identica frase – ciao papà🙂

  4. Non per gettarvi nello sconforto, ma secondo voi stasera chi sarà a Verona forse avrà la “fortuna” di sentire per l’ultima volta l’assolo di (S)Confortable Numb in Italia ??? .
    Non credo, in tutta onestà che anche fra 2 o 3 anni inizi una nuova turnè,…almeno di queste dimensioni,… ecco perchè avrà voluto chiudere con il “botto” di Pompei –
    Ho visto quelle foto di rockol,…ma la n. 17 è terrificante,..sembra un film dell’orrore😀😀 Buona giornata e bagno a chi può …

      1. Hai ragione tu Max, mi illudo che la favola possa continuare in eterno ( “the endless river, forever and ever”), ma mi sono fatto trascinare sull’ onda dell’entusiasmo per quello a cui ho avuto la fortuna di assistere a Pompei. è giusto chiudere così, da più grande di tutti.

    1. Sicuramente sarà l’ultimo tour di David, ma siccome l’Italia è diventata la sua seconda patria, potrebbe suonarci ancora in eventi unici e non in un tour vero e proprio. Ad esempio: ho letto che l’anno prossimo per il ventennale del Summer Festival di Lucca vogliono fare le cose in grande (se non ci fosse stato l’ evento Pompei ci avrebbe già suonato quest’estate) Più in là nel tempo potrebbe suonare a Matera, capitale europea della cultura. Pare che anche per quest’estate avesse chiesto di suonare a Venezia, ma non gli è stato concesso. Quello di stasera non sarà l’ultimo assolo… facciamo qualcosa (sognare non costa nulla) .
      Sono l’anonimo di Pompei che ha scritto ieri su “Echoes”

      1. Caro anonimo di Pompei🙂 Diciamo che possiamo chiudere anche con Pompei. In fin dei conti è stato un colossale e meraviglioso epilogo. Un David così incredibilmente ispirato, con una voce ancora adamantina e con un fisico capace di resistere al caldo sahariano e alle 3 ore di un concerto bello tosto, possiamo anche ipotizzare che non ci sarà più.
        Io sono a posto così.

        PS:Magari, visto che lo chiedi tu e sono d’accordo con te sognar non costa nulla, possiamo trasformare la nostra sottoscrizione su Change.org per proporre un unplugged al Colosseo con David, Roger e Nick… E daglie!!!!😀😀😀 … Prezzo del biglietto? ahahahaahah

  5. Pazzesco!!!! Semplicemente pazzesco!!! Dave finalmente ti ho visto… scaletta magnifica… assolo di comfortably numb epico!!!! Serata fantastica!

      1. Scaletta standard.
        Rispetto a Pompei ha tolto great gig in the sky (e la corista aggiuntiva)
        Audio fantastico ieri sera, almeno dalla gradinata.
        Gilmour in gran forma

  6. Ciao ragazzi buon viaggio e in bocca al lupo per i concerti , state comunque tranquilli perche David è in stato di grazia

  7. Anch’io parto nel pomeriggio con Italo da Firenze destinazione Verona….Ci sono stato già l’anno scorso….location e atmosfera fantastiche….sarò a tutte e due le serate mi aspetto due gran bei concerti…..spero in un ottimo stato di grazia di Gilmour…come a Roma😉

    1. Ciao ragazzi! Sarò nella gradinata numerata insieme alla mia ragazza.. secondo concerto di Dave dopo l’Arcimboldi 2006.. che dire.. ho già i brividi nonostante la temperatura tropicale!!

    1. Ciao dave! Magari… A verona lo ho visto l’anno scorso, quest’anno purtroppo sono riuscito a vederlo “solo” all’albert hall. Ti dico solo che a lavoro questa settimana mi toccano 55 ore invece di 40.. Non ce la posso proprio fare..

      1. Beh dai 😊 io per la prossima volta (si spera) vorrei provare a fare un incontro😉 ma scusami, non ho mai capito da dove vieni di preciso?!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...