PINK FLOYD: NICK MASON SVELA IL BOX “THE EARLY YEARS 1965-1972”

14883691_10154009419482308_7667654090057444629_oNick Mason in diretta dallo YouTube Space di Londra ha mostrato il contenuto del box “The Early Years 1965-1972“, è stato fatto vedere ed ascoltare alcune delle meraviglie che si trovano al suo interno, in più c’è stata una chat con i fan che hanno rivolto le domande direttamente a Nick.

Intanto la Warner a Milano ha già presentato il box, in uscita questo Venerdì:

da Rockol.it

Il packaging del box è semplice ma fortemente efficace. Tutto il materiale è contenuto in una scatola nera e bianca, dalle dimensioni di circa 40x30x20 centimetri, che riprende il tema grafico del famoso furgoncino Bedford con cui i Tea Set, una delle prime incarnazioni dei futuri Pink Floyd, trasportavano nel 1964 gli strumenti e la propria amplificazione in occasione dei loro primi spettacoli amatoriali. Sembra che l’intenzione originaria della band fosse quella di realizzare una riproduzione del furgone, all’interno del quale avrebbero trovato posto i dischetti, idea abbandonata probabilmente per problemi di costi. All’interno della scatola è presente un secondo contenitore, dove sono alloggiati sette porta cd a libretto, ognuno dei quali comprende quattro dischetti e un libretto con foto e notizie sulle canzoni in esso contenute. In una speciale tasca del libretto sono stati inoltre inserite le riproduzioni di memorabilia relativa al periodo preso in considerazione, alcuni dei quali sono molto rari e poco diffusi tra i collezionisti. La base del cofanetto nasconde infine altre “meraviglie” collezionistiche, poster e riproduzioni cartacee e i cinque vinili a 45 giri, materiale che sarà disponibile soltanto all’interno di questa edizione deluxe.

La lavorazione intorno a “The Early Years 1965-1972” ha visto impegnato negli ultimi anni Nick Mason, batterista dei Pink Floyd ma anche storico e archivista della band. Sono state così recuperate tutte le canzoni d’archivio ancora inedite, alcune preziose demo sconosciute, diverse importanti registrazioni live per un totale di sette ore di materiale inedito. Sono però i video il piatto forte di questo straordinario viaggio tra gli archivi segreti dei Pink Floyd. Nonostante diversi filmati fossero già noti ai più, grazie alla conversione digitale degli archivi delle tv di tutto il mondo (le avevano riproposte in passato attraverso le proprie pagine web), il lavoro di pulizia delle immagini e del suono è stato fondamentale. Ha colpito la qualità dei video anticipati oggi dalla Warner in una esclusiva proiezione in formato blu-ray, come ad esempio quello di “Jugband Blues” (1967), restaurato di recente, il promo di “It Would Be So Nice” girato al Piper Club di Roma nel maggio 1968, il video promozionale di “Point Me At The Sky” (1968), il concerto a St. Tropez dell’8 agosto 1970 raccolto dalla tv francese e lo speciale tv realizzato dalla tv americana KQED a San Francisco il 28 aprile 1970.

Impossibile scegliere tra le tantissime le canzoni inedite: ci sono le sei canzoni realizzate come provini nel 1965 e pubblicate di recente su un ricercatissimo doppio 45 giri, le tanto attese “Vegetable Man”, “Scream Thy Last Scream”, “In The Beechwoods”, la lunga improvvisazione di gruppo “John Latham” destinata ad un cortometraggio del 1967, le due sorprese “Song 1” e “Song 2” registrate negli USA il 22 agosto 1968, la colonna sonora del film “The Committee” del 1968, alcune outtakes dei film “More” e delle canzoni proposte al regista Michelangelo Antonioni per la colonna sonora del clamoroso flop cinematografico “Zabriskie Point”, la versione in studio di “Atom Heart Mother” senza orchestra e l’interessante “Nothing 14”, una delle prime versioni in studio della classica “Echoes”. Da non dimenticare tutte le registrazioni realizzate dai Pink Floyd per la radio inglese BBC tra il 1967 e il 1971, un concerto a Stoccolma con Syd Barrett del 1967 e le due esibizioni ad Amsterdam per la radio locale dell’estate 1969.

Facile ipotizzare un nuovo successo per i  Pink Floyd. L’interesse intorno a questo box è alto e la tiratura nel nostro paese è stata annunciata in tremila copie. Il costo del box è attorno e trai 450 e 500€, ma è prevista anche un’edizione in due CD, “The Early Years 1967-72 Cre/ation”, che condensa al meglio le canzoni più  significative. Ventisette le tracce audio disponibili ad un prezzo abbordabile (19,90 euro), una selezione ragionata che spazia le  numerose inedite come le due registrazioni dal vivo effettuate per la  BBC il 12 maggio 1969 (“Grantchester Meadows”, “Cymbaline”, “Green Is The  Colour” e “Careful With That Axe Eugene”), alcune canzoni di prova per la colonna sonora di Zabriskie Point (“On The Highway”, “Auto Scene Version 2”, “The Riot Scene”, “Looking At Map”, “Take Off”, “Embryo” registrata per la BBC il 16 luglio 1970 e la bellissima “Nothing Part 14” (futura “Echoes”) del 1971. 

Shine On!

24 comments

  1. Ma nessun accenno al mistero della mancanza di seabirds e dell’aggiunta postuma del cd di Pompei, nonchè dell’errore di blues del 71 e non del 68 ??????

    1. Ciao Pat per quanto riguarda l’aggiunta del cd di Pompei meglio tardi che mai , però probabilmente non entra dentro il cofanettone e quindi saremo costretti a lasciarlo fuori

    2. Ciao Pat! In merito a seabirds la pagina Facebook sei Pink Floyd ha fatto chiarezza dicendo che la traccia cantata è purtroppo andata perduta e la traccia presente nel box è l’unica registrazione sopravvissuta… ma mi preoccuperei più del fatto che Amazon ad ora non ha spedito niente. Neanche a chi ha pagato di più per avere la consegna entro venerdì…..

  2. Simoneeee ma il pezzo finale dell’intervista di ieri sera di Mason è Nothing part 14 ? Mamma mia bellissima 😆😆😆 te lo chiedo perché non ho potuto seguire bene la trasmissione però ad un certo punto ho notato nello schermo dell’i-pad un filmato ho messo le cuffiette e sono entrato in paradiso 😇😇😇

    1. Confermo, era Nothing part 14; peccato non ce ne siano altre di parti, da quanto ha detto Mason hanno pubblicato tutto ciò che era possibile pubblicare

      1. Grazie Alberto e grazie Simone, nella pagina Pink Floyd di youtube l’ho riascoltata 4 -5 volte , veramente magnifica, mi direte in parte è presente in Echoes, si ma è diversa piu bella. Non so se si trovava già su youtube , ma se è uscita fuori per merito del cofanettone bisogna fare un monumento a Nick . Spero ci siano altre primizie come questa

  3. Nel servizio delle Iene sembrerebbe quindi che una bella fetta della vendita dei bagarini se la intaschino i cantanti stessi !!!! 😠 e viene accennato di uno molto famoso chi sarà? Guardate il servizio e dite un vostro parere

  4. Ciao ragazzi io come ho già detto l’ho ordinato al mio negozio di fiducia proprio per dare lavoro, non voglio che chiuda . Compro tutto da lui da anni ed anche se pago di più non me ne frega niente , lo stesso se mi arriva in ritardo . Volevo dire a tutti ma l’avete visto ieri sera il servizio delle Iene sui biglietti dei Coldplay per Milano 2017 spariti in pochi minuti? Se no cercate su internet la puntata di ieri sera che però si trova con la data sbagliata : 9 novembre invece che 8 novembre. Mi raccomando guardatela perché ci sono delle rivelazioni clamorose .😠😠😠

    1. mamma mia, se è tutto vero…
      e io che finora me l’ero presa con la “povera” ticketone… (anche la faccia dell’amministratore delegato della suddetta è piuttosto eloquente: tutti sanno tutto)

      1. Boicottiamo i concerti di Live Nation, anche se sono i principali. Infatti i concerti di Gilmour all’ Arena erano gestiti da questa gentaglia qua. Fermiamoli. Per fortuna Waters non è con Live Nation.

    1. Ciao Alberto! Io è da luglio che la ho prenotata ahahah! Comunque Amazon ad ora deve ancora spedire.. anche a chi ha scelto la spedizione rapida… speriamo riescano a farcelo avere entro venerdì..

      1. Guarda io se avevo la certezza che da media world o unieuro arrivava venerdì lo avrei preso li anche perché so le condizioni dei dipendenti Amazon.. e io lo voglio x questo week perche volevo fare una recensione per il blog il prima possibile.. ma siccome ai 2 centri vicino a me non gli arriva mai un caxxx e la roba nuova arriva sempre in ritardo ho dovuto fare da Amazon.. tu hai fatto bene..

      2. Ahahah no no aprilo pure perché non so per quando riuscirò a farcela tra impegni di lavoro e tutto il materiale da vedere.. probabilmente darò un occhiata veloce a tutto il materiale per farmi un idea della qualità generale e fare una mini recensione..

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...