PINK FLOYD: “INTERSTELLAR OVERDRIVE” INEDITA PER IL RECORD STORE DAY 2017

In occasione del Record Store Day 2017, uscirà un’edizione davvero speciale tutta dedicata ai Pink Floyd: un vinile a 12 pollici one-sided (cioè col microsolco solo su un lato, l’altro è vuoto), con una versione inedita di “Interstellar Overdrive” di quasi 15 minuti (14 minuti e 57 secondi per l’esattezza). Il brano, del 1966, è stato scritto e suonato dal nucleo storico della band, ovvero Syd Barrett, Roger Waters, Richard Wright e Nick Mason. La pubblicazione è prevista per il 15 aprile, su un vinile da 180 grammi.

La registrazione originale è stata fatta presso studio di Thomson a Hemel Hempstead, nell’Hertfordshire, nell’ottobre 1966, prima che la band firmasse per la EMI.

Il disco esce per la “Legacy” e sarà accompagnato da un poster ed una cartolina che ritrae la band durante un live londinese del 1967.

Più info sul Record Store Day 2017 a questo link.

Shine On”

Annunci

28 comments

  1. M’ha….siamo al 12 di aprile, ed ancora nessuna anteprima “seria” , ne 45, ne mini cd, su iTunes ed Amazon tutto tace, la cosa mi preoccupa ed infastidisce un pochino 😉 sembra di essere tornati agl’anni 70, quando si era in trebita attesa sino al giorno dell’uscita, ma con i mezzi di oggi non ha più senso 😇 Quanto tempo prima era disponibile RTL ?? -Non è che ha cambiato idea 😬

    1. Pat… “…sembra di essere tornati agli anni 70…” e non ne sei contento?? :):)
      ho di nuovo 15 anni e non si sa nulla fino al giorno X….. Fantasticooooo

      1. Già è vero,….ma più che altro informazioni collaterali,..tipo se è doppio, se c’è un dvd,.. la prenotazione di amazon,..sopratutto,.. quando uscì the wall si sapeva almeno che era doppio 😀 😀

  2. Endless river era stato presentato inizialmente proprio come è stato poi inciso, una raccolta di brani remixati provenienti dalle session di Division Bell ove è presente Rick Wright, personalmente lo definisco un tributo al sopracitato Wright ed un seguito di Division Bell, tutti siamo daccordo che non ha nulla di innovativo , ma si sente benissimo la firma Pink Floyd ,io lo ascolto spesso e lo trovo molto tecnico e bello all’ascolto

  3. Ma sulla copertina in alto a destra leggo MONO,… quindi avremmo la stessa qualità di un qualsiasi bootleg,… alla fine,..credevo che avessero scovato chissà che nastro lost in the corridor… 😉

    1. Sembra confermato che David sia tornato in studio per un nuovo album da come si legge anche nel forum di Fleeting Glimpse 🙂

      I know the audio mix for the live in pompeii blray / dvd is finished.

      One of my pals Tristan Banks has been recently recording in Davids home studio.
      It seems the boss is back to work on the follow up album already.

  4. Ciao ragazzi, continuando a parlare di The Division Bell, io trovo eccezionale il contributo di Richard Wright (anche per questo lo trovo superiore a AMLOR). Anzi io mi spingo ancora più in là, io a tratti lo trovo un disco di musica classica, della migliore!!! Che ne pensate?! Magari anche un parere tecnico del nostro Simone e chissà magari di Alfredo….
    Alfré torna, nun fa er fregnacciaro. Sai che ho chiamato mio figlio David?!
    Daje….

    1. ciao Fabio! concordo con il fatto che -a mio parere- Division Bell è uno dei migliori dischi dei floyd.. purtroppo amlor risente del fatto che nell album in studio l’apporto di Rick e Nick è stato minimo, anche se ci sono 3 o 4 pezzi davvero di livello. ma nel complesso come disco Division Bell è molto più uniforme e scorre meglio 😉

      1. Però quei 3 o 4 pezzi di Amlor , tanta roba . Sono d’accordo che nell’insieme tdb è più completo, in pratica non c’è un pezzo che non sia piacevole da ascoltare e le musiche sono tutte di livello con l’importantissimo apporto del povero Rick, però io stravedo per On the Turning Away , Sorrow , Yet Another Movie e Learning to fly e quindi quando devo scegliere cosa ascoltare ascolto Amlor . Detto questo avete ragione voi perché la stragrande maggioranza dei fans dei Floyd preferiscono tdb . I miei gusti sono questi a me per esempio mi esalta l’assolo che c’è dentro Yet Another Movie boh ! Trovo molto pallose E Great Day For Freedom e Poles Apart che ha però un bell’assolo finale , mi piace molto Wearing Inside Out , anche perché è uno dei pochi pezzi cantati da Rick , High Hopes l’apprezzo molto da un paio di anni perché prima non so perché non mi piaceva . Forse lo trovo un album lento , pop , boh non so . Il mio pezzo preferito è Keep Talking . Poi dipende anche dallo stato d’animo , se sono scarico è bene che non lo ascolti tdb perché mi mette tristezza , infatti in questi giorni non lo reggo , poi magari lo riascolto fra un mese e lo trovo splendido. Comunque sono solo mie sensazioni personali e sicuramente avete ragione voi che siete più esperti di me viao a tutti . Ah dimenticavo ma TER che fine ha fatto ? Sono passati 2 anni e non se ne sente più parlare , snobbato completamente da David nei suoi concerti boh ! Secondo me è stato un errore grave non mettere altre canzoni cantate e la colpa è di Polly perché David era di tutt’altro parere , ma facendo così l’album è scomparso nel giro di soli 2 anni , un occasione persa peccato

      2. Ciao Giain! Ter l’ho ascoltato per intero proprio ieri! Lo trovo sempre molto bello, sarebbe stato un peccato “sprecare” quel materiale! Sui pezzi che citi di AMLOR, ti do ragione, sono molto belli e molto rock! Un saluto

      3. Beh, visto che si parla di TER, anche io in questi giorni l’ho riascoltato e lo trovo sempre fantastico. Non so dire se con qualche canzone in più sarebbe stato più ricordato, forse si. Sicuramente sarebbe stato più commerciale, ma contrariamente a quanto detto da molti che bollarono il tutto come squallida operazione commerciale, molte cose fanno pensare il contrario, quindi penso che la decisione di farlo così non sia stata affatto di Polly. Comunque di questi tempi, con le vendite deficitarie degli ultimi anni, un disco completamente strumentale che, dato aggiornato a pochi mesi fa, si avvicina ai tre milioni di copie vendute, che furono le vendite di The Final cut ai tempi d’oro, non penso possa essere definito un album dimenticato.
        A me comunque piace veramente tanto.

      4. Ciao Fabio e Gianpaolo mi fa piacere che TER vi piaccia sempre , il fatto che David dopo il lancio l’abbia snobbato non mi è piaciuto, per lo meno Louder doveva farla nei suoi concerti

      5. In effetti i loro dischi hanno sempre venduto nel lungo periodo, non come tanti altri artisti che magari fanno il botto è poi più nulla, c’è una sorta di onda lunga che va avanti per tanti anni ed anni

  5. Perfetto proprio quello riedito nella confezione box XX° TH Divisone Bell ma senza la cover nera a forma di busta postale. Comunque sia fa sempre piacere vedere anche un Picture Disc visto che quelli ufficiali sono solo 4 ,pensa che il Delicate sound of thunder brasiliano mono disco etichetta sony lo acquistai più di 20 anni fa al prezzo di 100 mila lire , attuamente è diventato rarissimo mentre il tdsotm americano si trova attualmente intorno ai 50 euro, acquistai wywh nimbus record hifi today negli anni 90 a 50 mila lire ora lo vedo raramente su ebay ma non si chiude a meno di 1200 euro ,il mercato del collezionismo è pazzesco ma proprio per questo attrae, sono contento di aver trovato un amante del vinile che possiede pezzi da collezione è stato un piacere ciao

  6. Sicuramente due chicche per collezionismo di vinile,però pare che non si riesca a fare altro visto che questi pezzi sono stati riproposti in vinile molte volte London 1966 1967 e’ uscito già tre volte in vinile questa è la quarta cè tanto da riproporre, per esempio the wall live e’ stato edito solo su cd si poteva fare un bel cofanetto in vinile come Pulse oppure si poteva fare un bel cofanetto con tutti pezzi inediti su album ufficiali come quelli usciti su cd nel cofanetto di novembre si potrebbe fare un bel cofanetto con tutti i singoli con label originale come see emily play in vinile rosa ma con cover inglese originale e non tedesca etc,

    1. Tuttonero hai perfettamente ragione,…. tra l’altro la mia perplessità,.. espressa anche in altre occasioni,.. è inerente la pubblicazione su vinile di qualità (180g) che vista la data di realizzazione, 1966, non può essere certo a livello audio come quelle degl’anni successivi,..va bhè, qualcuno dirà che vengono ristampati anche dischi dei Cream o Beatles ancora più vecchi,..ma almeno son dischi interi – Inoltre il brano dura 14 minuti,..ma occuperà una sola facciata ? E sull’altro lato cosa c’è ? O faranno l’obbrobrio di tagliarlo in due parti ? – Staremo a vedere, anzi a sentire – E MENO MALE CHE PER LA COFANA AVEVANO TROVATO ANCHE L’INTROVABILE !!!!! Grrrrrr … buona giornata – 😉

      1. Ciao Sulla qualita’ sonora non ho dubbi in quanto di solito si usano i nastri magnetici a 24 piste dell’epoca dopodichè vengono ritoccati e remixati digitalmente, per quanto riguarda ia stampa one side non e’ la prima volta che accade vedi il 45 money vinile rosa e it wolud be so nice stampa demo oppure high hopes vinile blu 12 pollici ,il fatto è, che i collezionisti, tra cui lo scrivente sono disposti a svenarsi per avere qualche pezzo in vinile. Di solito sul lato b non c’è nulla oppure qualche disegno laser come il sopracitato high hopes blu del 1994 riproposto nel cofanetto division bell 20 th

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...