ALTRO

PINK FLOYD ITALIA VI AUGURA BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

tumblr_nh3iv1ZbDD1u1whqbo1_1280Gli ultimi anni sono stati molto prolifici per gli appassionati dei Pink Floyd, solo l’anno scorso era uscito “The Endless River“, ma ricapitoliamo quello che è successo quest’anno: Roger Waters ha fatto uscire l’edizione rimasterizzata del suo “Amused To Death“, è stato al cinema e poi nei negozi con “Roger Waters – The Wall“, mentre David Gilmour ha pubblicato il suo quarto album solista “Rattle That Lock” ed è tuttora in tour, con date previste anche nel 2016, sperando ci possa essere un ritorno anche in Italia, senza dimenticare il bellissimo speciale andato in onda sulla Bbc2 “Wider Horizons“. E come se non bastasse senza precedenti annunci è stato pubblicato in sole 1050 copie un 45 giri intitolato  “Pink Floyd 1965 Their First Recordings“, che a mio avviso è stato uno dei regali più belli di quest’anno. Speriamo che il 2016 sia ricco di sorprese dal mondo Pink Floyd come lo è stato il 2015! (anche se il portafoglio non sarà d’accordo…) Colgo l’occasione per salutare tutti i lettori del blog, quelli abituali e non, vi ringrazio infinitamente…

Pink Floyd Italia vi augura un Buon Natale e Felice Anno nuovo a tutti!

Ed ora votate quello che per voi è stato il miglior evento dell’anno!

Shine On!

(altro…)

I PINK FLOYD NELLA “STORIA DEL ROCK A FUMETTI”: SCOPRI COME VINCERE UNA COPIA!

La casa editrice NPE in collaborazione con Pink Floyd Italia ha deciso di fare un regalo ai Fan dei Pink Floyd, offrendo loro la possibilità di aggiudicarsi una copia della Storia del Rock a Fumetti.

Heavy Bone - Storia del Rock a FumettiIl volume è una raccolta di biografie a fumetti di Enzo Rizzi (miglior autore italiano al Gran Premio Autori ed Editori 2014) dei gruppi che hanno fatto la storia del Rock, raccontate dal personaggio Heavy Bone, il serial killer di rockstars. Immancabili al suo interno anche i Pink Floyd!

Partecipare è semplice:

– Invia un e-mail all’indirizzo music@edizioninpe.it con oggetto “PINK FLOYD NELLA STORIA DEL ROCK A FUMETTI

– Diventa Fan della Pagina Facebook Edizioni NPE -> www.facebook.com/EDIZIONINPE

Tra tutti coloro che avranno partecipato, verrà estratto a sorte un vincitore che sarà contattato tramite e-mail.

Il contest ha la durata di una settimana da Lunedì 25 a Domenica 31 Maggio!

E’ comunque possibile acquistare il volume in libreria, fumetteria, e tramite questo link:
www.edizioninpe.it/product/heavy-bone-storia-del-rock-a-fumetti/ 

Per avere una piccola preview del libro clicca qui!

Buona Fortuna!

PINK FLOYD IN AUSTRIA 1971

david6546555Circa un anno fà è comparso su youtube un video inedito del festival di Ossiach in Austria dove l’1/7/1971 si esibirono anche i Pink Floyd. (nel video li possiamo vedere dal minuto 3.00). I brani in scaletta erano Echoes, Careful With That Axe Eugene, Set The Controls For The Heart Of  The Sun e Atom Heart Mother (che la possiamo ascoltare nel video) con sezione di fiati e coro. La particolarità dell’evento è che era un festival di musica classica, e i Floyd insieme ai Tangerine Dream furono gli unici gruppi “non di musica classica”  invitati a partecipare.  A questo indirizzo potete trovare delle belle foto inedite del concerto.

Shine On!

BUON NATALE E FELICE ANNO NUOVO!

tumblr_lwqo4c5Uxp1qh6maho1_500Considerando che abbiamo passato indenni il fatidico 21 dicembre 2012 (la fine del mondo come lo conosciamo secondo i Maya) “PINK FLOYD ITALIA” vi fa gli auguri di un buon natale e un felice 2013; mi auguro che qualcuno di voi aprendo qualche regalo trovi la scritta Pink Floyd, perche i soldi spesi in musica (soprattutto quella dei Floyd) sono soldi spesi bene! Speriamo in un 2013 migliore dell’anno appena passato e speriamo anche che sia l’anno del ritorno per mr. David Gilmour e mr. Roger Waters con un nuovo album… Appena ci sarà qualche news in merito o anche solo qualche voce “PINK FLOYD ITALIA” ve lo farà sapere…

Vi lascio con la Merry Xmas Song dei Pink Floyd cantata da Nick Mason! (clicca “continua a leggere“)

(altro…)

SOGNI “PINKFLOYDIANI”

pink-floyd-ringNon c’è dubbio che per un appassionato dei Pink Floyd il materiale non manchi affatto, non è difficile reperire delle “chicche” in giro per mercatini, fiere o esposizioni (budget permettendo), nonostante ciò ci sono alcuni momenti storici della lunga avventura dei Pink Floyd di cui non esiste alcun materiale ufficiale, ma bootleg audio e video di qualità altalenante, che la EMI se volesse potrebbe benissimo rimasterizzare e ripulire audio e video facendo avverare i sogni di milioni di fans sparsi in tutto il mondo. Ma veniamo a quello che secondo me meriterebbe di essere pubblicato ufficialmente:

1- Partiamo da noi: l’italia. “Il live in Venice” trasmesso anche in diretta tv all’epoca (1989) circola da parecchio tempo su bootleg, contiene audio e video di ottima qualità quindi non sarebbe difficile masterizzare il tutto in HD e farci un bel bluray, considerando l’importanza e la spettacolarità dello show.

2- Ho sempre sognato di vedere pubblicato per intero il live di “the Wall at Earls Court” del 1980, il materiale c’è ed il propietario è il solo Roger Waters. Che da quanto ho capito piuttosto che pubblicare il live come Pink Floyd ha riproposto l’intero concerto negli ultimi anni da cui ne verrà quasi sicuramente tratto un bluray a nome Roger Waters. Non capisco perchè non abbiano pensato di mettere il concerto nel box Immersion di the Wall, visto che la piccola clip pubblicata (the Happiest Days of  Our Lives) è di qualità ottima, sia audio che video. Esiste anche un’altra versione video registrata nel 1980 al Nassau Colliseum, ma come per quella dell’Earls Court la qualità audio/video dei bootleg è pessima.

3- Le BBC SESSION dal ’67 al ’71 sono un classico esempio di bootleg “quasi ufficiali”, le session del 1970/71 in particolare hanno un audio molto ben definito e pulito con delle performance straordinarie, una pubblicazione ufficiale in questo caso sarebbe d’obbligo.

4- La suite “The Man and the Journey” meriterebbe ugualmente la pubblicazione ufficiale: il bootleg “More Furious Madness From the Massed Gadgets of Auximenes” riporta la registrazione del concerto tenuto ad Amsterdam nel 1969 e la qualità audio è davvero buona, la performance live da pelle d’oca…

5- Purtroppo per noi il materiale del tour 1977 è davvero poco, non posso credere che non esista una registrazione video di quei fantastici show con tutto “Wish You Were Here” e “Animals” eseguiti per intero, nonostante ciò le registrazioni bootleg del 1977 non mancano (il bootleg “Animals Instinct” e il live al Boston Garden per esempio sono fantastici) e sarebbe un sogno vedere pubblicato un cd con una di queste registrazioni.

6- Il box Immersion dell’album “The Dark Side of the Moon” contiene due estratti live dal concerto di Brighton del 1972, anche qui una pubblicazione dell’intero concerto sarebbe auspicabile.

7- Nonostante la recente campagna “Why Pink Floyd” continuo a sperare che vengano aperti gli archivi dei Floyd, ma aperti per davvero: molti fan sono rimasti un pò delusi dalle ultime uscite Immersion, anche se effettivamente sono presenti molte outtakes, ci si aspettava di più considerando il prezzo. Con la miriade di video live e outtakes di qualunque anno presenti sul web possiamo affermare che il materiale non manca per cui una pubblicazione audio e video, sarebbe un vero regalo per tutti i fans. Il box di Neil Young (archives vol.1 ‘1963/’72) uscito qualche hanno fa è uno splendido esempio di cosa può fare un bluray! Ci sarebbero da inserire decine di altri momenti storici come il live del 1970 alla televisione KQED di San Francisco o i nastri “ambientali” dalle sedute di “the Division Bell” che come afferma Nick Mason all’interno del suo libro “Inside Out” non sono stati ancora pubblicati oppure la completa session per il film “Zabriskie Point”, quindi spero tanto che un giorno alcune di queste perle possano vedere la luce ufficialmente…

Di seguito (clicca “continua a leggere“) alcuni video presenti su youtube di questo materiale non ancora pubblicato ufficialmente:

(altro…)

IL PUNTO SUL BLOG

Vorrei ringraziare pubblicamente http://www.brain-damage.co.uk/index.php e anche l’archivio http://pinkfloydarchives.com/home.htm per aver inserito il mio blog nelle loro link-page dedicate ai siti sui Pink Floyd.

  

Dopo 10 mesi dalla nascita il blog continua a riportare notizie, o almeno le piu interessanti, molte delle notizie che non vengono riportate sotto forma di articolo le potete trovare  sul lato destro del blog sotto forma di Feed RSS dalla pagina ufficiale facebook dei Pink Floyd e da Brain Damage.

Continuate a visitare il blog in tutte le sue parti e non dimenticate di visitare la photogallery, sono sicuro che molte foto non le avete mai viste!

Nel ricordarvi che per commentare qualsiasi notizia non c’è bisogno di alcuna iscrizione vi ringrazio di aver visitato il mio sito e speriamo che nelle prossime news ci sia qualche notizia degna di nota!

Shine On!