italia

ROGER WATERS: IL TOUR “US+THEM” IN ITALIA, AD APRILE!

Ancora la notizia non è stata diffusa ufficialmente (ma mancherà poco..) e a fare lo scoop è stata Paola Maugeri sulle frequenze di Virgin Radio!

Questo il suo post su Facebook:

Sento già di amare questa foto!
Ritrae perfettamente il momento in cui la mia intervista a #rogerwaters si è conclusa.
Il momento in cui ci siamo salutati ripromettendoci di rivederci durante la tappa italiana del suo meraviglioso tour “Us + Them” che arriverà in Italia in aprile.
Mr. Waters è uno dei più grandi musicisti viventi ma la cosa che mi rende felice è che durante questi giorni newyorkesi al suo cospetto ho potuto scoprire un essere umano dotato di grandissima sensibilità ed empatia, una parola che gli è molto cara e che gli calza a pennello.
Da tutta una vita la sua musica parla della responsabilità che abbiamo da esseri umani nei confronti gli uni degli altri e con questo ultimo suo album ha raggiunto l’apoteosi di questo suo pensiero.
Non perdetevi il suo tour quando arriverà in Italia, credetemi, è un’esperienza unica e profondamente arricchente.

Prepariamoci, per ora si parla di una sola data, più notizie appena disponibili. Stay Tuned!

Shine On!

Annunci

DAVID GILMOUR: MINI-TOUR ITALIANO

9David Gilmour è pronto a far partire quello che è diventato nel corso dei mesi, con continui annunci, un vero e proprio mini-tour italiano con sei date in tre location diverse, e un altro paio di eventi, ma vediamo tutti gli appuntamenti di questi giorni:

Cittadinanza onoraria di Pompei: David Gilmour diventerà cittadino onorario di Pompei. Il conferimento del prestigioso riconoscimento avverrà in forma assolutamente privata. Sono top secret infatti la data e l’orario d’inizio della cerimonia, come da esplicita richiesta dell’artista. L’incontro a palazzo De Fusco avverrà comunque entro il 7 luglio. Soddisfatto Matteo Apuzzo, presidente dell’associazione “Live at Pompeii” che ha avanzato all’amministrazione comunale la proposta di annoverare Gilmour tra i cittadini illustri. Una richiesta che è stata immediatamente accordata. «Sto semplicemente portando avanti una sorta di missione. Prima con Adrian Maben e ora con David Gilmour. L’anno scorso proposi al sindaco Ferdinando Uliano di conferire la cittadinanza onoraria a Maben e devo dire che si mise subito a disposizione. Approfittando della presenza di Gilmour a Pompei, anche per lui ho messo subito mano all’istanza per il conferimento della cittadinanza onoraria. Insieme alla mia associazione, “Live at Pompeii”, abbiamo protocollato la richiesta al Comune. Altro passaggio fondamentale è stato quello di mettermi in contatto con il management di David Gilmour, spiegando che c’era questa iniziativa e che, a mio avviso, valeva la pena di prenderla in considerazione. Ebbene, dopo appena due giorni il manager mi ha risposto dicendomi che David accettava volentieri la cittadinanza onoraria di Pompei. Il resto è storia. La soddisfazione è massima e credo di poter parlare anche a nome di tanti pompeiani che si sono detti entusiasti per l’iniziativa».

Venerdì 1 Luglio: alle 18.30, Roma ospiterà un evento esclusivo che celebra il connubio di musica e letteratura in una serata con due protagonisti illustri: la scrittrice Polly Samson e il marito David Gilmour. Al centro dell’evento la presentazione del romanzo “La Gentilezza” di Polly Samson, edito dalla casa editrice piacentina Unorosso. L’evento si svolgerà davanti a una platea selezionatissima di 120 persone, tra giornalisti, blogger letterari e fan della coppia; il pubblico sarà ospitato in una location esclusiva e segreta, una villa glamour sull’antica Via Appia, e assisterà alla presentazione ufficiale del romanzo, oltre che a un dialogo a due voci, quella di Gilmour e di sua moglie, che avrà per tema il processo artistico e intellettuale che ha dato vita ai tanti successi musicali nati dal loro sodalizio. Seguirà un elegante aperitivo finger food curato da Cristal Catering. La serata è organizzata dalla casa editrice Unorosso e dallo staff di Satellite Libri e del Roma Secret Store, con la collaborazione dell’associazione culturale The Lunatics.

Queste le date del Rattle That Lock World Tour 2016 in Italia:

Sabato 2 / Domenica 3 Luglio: ROMA – CIRCO MASSIMO – A questo link le info per l’evento. Apertura cancelli ore 17.30

Giovedì 7 / Venerdì 8 Luglio: POMPEI – ANFITEATRO ROMANO

Domenica 10 / Lunedì 11 Luglio: VERONA – ARENA DI VERONA

Tutti i concerti inizieranno alle ore 21.00

Pink Floyd Italia invita tutti coloro che parteciperanno a mandare una mini-recensione a simone185@libero.it , nei giorni seguenti se ci saranno abbastanza recensioni verrà pubblicato un articolo con tutte le vostre impressioni!

A questo link una bella fotogallery dell’incontro con il ministro Franceschini.

Shine On!

(altro…)

DAVID GILMOUR: RITORNO IN ITALIA A LUGLIO 2016

David Gilmour ha appena annunciato il tanto atteso Tour Europeo 2016, dove farà ritorno in Italia per due imperdibili date all’Arena di Verona!

Cattura

Arena di Verona – Domenica 10  Luglio 2016 (Sold Out)

Arena di Verona – Lunedì 11 Luglio 2016 (Sold Out)

Apertura porte: ore 19.00  /  Inizio concerti: ore 21.00

Poltronissima Numerata € 115,00 – Poltrona Numerata € 92,00 – Gradinata Numerata € 69,00 – Gradinata Non Numerata € 46,00

Questione biglietti:

Anche quest’anno (come ampiamente prevedibile) la vendita dei biglietti su Ticketone è stata una farsa: chi ha potuto acquistare uno o più biglietti è stato fortunatissimo, pochi minuti dopo le 10.00 i biglietti erano già tutti spariti. La vendita online si è aperta addirittura alle 9.55, e già dopo mezzora gran parte dei biglietti venduti sono già disponibili in altri siti sul “mercato secondario” a prezzi esorbitanti. Paradossalmente nelle altre location i biglietti sono ancora disponibili anche ore dopo l’apertura delle prevendite. Io personalmente (anche se da fan e collezionista mi dispiacerebbe) fossi stato in David o nel suo entourage avrei apertamente boicottato l’Italia con un comunicato stampa, la notizia avrebbe sicuramente reso più noto il problema, perchè in Italia fino ad ora è stato fatto poco o niente, e chi ci rimette sono i fan. Il rimedio dei “4 biglietti per persona” attuato anche da Ticketone è stato nullo. Ora sta a noi fan, non comprare biglietti maggiorati.

Da Rockol: Mentre in Italia il fenomeno del secondary ticketing non ha ancora attirato l’attenzione delle istituzioni, oltreoceano le piattaforme operanti sul mercato secondario sono state interpellate dal procuratore generale dello stato di New York Eric Schneiderman, che – alla luce di fenomeni di speculazione palese e coordinata in occasione dell’apertura delle prevendite per la tranche americana del “The river tour” di Bruce Springsteen – ha chiesto alle società che controllano i siti, collaborazione nel monitoraggio e nella segnalazioni di account sospetti, che possano essere ascrivibili a speculatori seriali – o bagarini – protagonisti di operazioni di incetta di biglietti sul mercato primario anche per mezzo di bot, automazioni informatiche capaci di ripetere la stessa operazione online (in questo caso, l’acquisto di uno o più biglietti) molte volte in pochissimo tempo capaci, da sole, di fare concorrenza – nella stessa operazione – a centinaia di migliaia di fan in carne e ossa.

Queste le date del tour europeo:

Lunedì 27 Giugno – Austria – Vienna – Schloss Schonbrunn
Martedì 28 Giugno – Austria – Vienna – Schloss Schonbrunn
Domenica 10 Luglio – Italy – Verona – Arena di Verona
Lunedì 11 Luglio – Italy – Verona – Arena di Verona
Giovedì 14 Luglio – Germany – Stuttgart – Schlossplatz
Sabato 16 Luglio – France – Paris – Chateau De Chantilly
Lunedì 18 Luglio – Germany – Wiesbaden – Bowling Green
Mercoledì 20 Luglio – France – Nimes – Les Arenes de Nimes
Giovedì 21 Luglio – France – Nimes – Les Arenes de Nimes
Sabato 23 Luglio – France – Besancon – Saline Royale d’Arc et Senans
Mercoledì 27 Luglio – Belgium – Tienen – Grote Markt
Giovedì 28 Luglio – Belgium – Tienen – Grote Markt

Shine On!

Shine On!

(altro…)

RECENSIONI: DAVID GILMOUR LIVE VERONA E FIRENZE

9 anni dopo, l’On An Island tour, David Gilmour è tornato in Italia, chi è riuscito ad aggiudicarsi un biglietto per assistere ad uno dei suoi concerti può ritenersi fortunato, David ha fatto quello che doveva fare, regalarci una serata indescrivibile, si fa sempre fatica a esprimere le emozioni che David fa provare quando suona, ma ci proverò.

Giuseppe-Craca-foto-David-Gilmour-Arena-Verona-2015-7

Arena di verona, sold-out istantaneo, 15.000 persone a vedere quello che è stato, ed è tuttora una delle 2 parti che ha forgiato il sound dei Pink Floyd, David Gilmour. L’altra parte purtroppo ci ha lasciati nel 2008, e si sente. Pur non togliendo niente ai due tastieristi, la mancanza di Rick è parsa enorme, e non poteva essere altrimenti, David  gli ha anche dedicato un brano, “A Boat Lies Waiting“, dove senza chitarra, solo lui, l’uomo, canta tutta la sua malinconia per aver perso non solo un amico, ma il suo punto di riferimento musicale, un’alchimia che (David lo sa) non potrà più riscontrare in nessun altro, seppur fenomenale, tastierista. Il brano (insieme ad “In Any Tongue“) è stato uno dei più applauditi dal nuovo album.

Il concerto come da tradizione degli artisti stranieri inizia alle 21.00 in perfetto orario, dopo giorni passati a pregare che il tempo sia clemente, passato il mezzo nubifragio dei giorni precedenti le nuvole hanno iniziato a diradarsi e dato spazio al sole, condizioni atmosferiche perfette per godersi il concerto.

La scaletta è stata identica alle serate precedenti di Brighton e Croazia: 5am, Rattle That Lock, Faces Of Stone, Wish You Were Here, A Boat Lies Waiting, The Blue, Money, Us And Them, In Any Tongue, High Hopes, Astronomy Domine, Shine On You Crazy Diamond, Fat Old Sun, On An Island, The Girl In The Yellow Dress, Today, Sorrow, Run Like Hell, Time / Breathe (reprise), Comfortably Numb.

I fan italiani si fanno sempre riconoscere, prima dell’inizio del concerto ci solo state “aole”, cori “David!, David!” e grandissimi applausi, tanto calore che si fa fatica trovare in altri posti, ma appena le tastiere hanno iniziato a dare inizio al concerto, sull’arena è calato il silenzio, tutti ad ascoltare 5Am, brano d’apertura del nuovo disco Rattle That Lock, imbracciata la Gibson Les Paul, David ci catapulta nel suo mondo, un brano “ambient” che poteva star benissimo anche in “The Division Bell” del 1994, fantastico, seguito a ruota dal primo singolo “Rattle That Lock“, qui David imbraccia la Fender Esquire, un suono tagliente adattissimo al brano, e si sente subito che la voce è migliorata parecchio rispetto ai primi live, il brano è seguito da un’altra nuova traccia, “Faces Of Stone“, un valzer sì, ma “alla David”, dove ci fa stare un bell’assolo con la sua fedele Stratocaster nera. A questo punto si avanza con il classico “Wish You Were Here“, cantata da tutti a squarciagola,  poi un’altro nuovo pezzo, “A Boat Lies Waiting” dedicato a Richard Wright. Da pelle d’oca. A questo punto partono altri brani familiari con “The Blue“, “Money” ed “Us and Them“, si sentono che sono più “rodati” e vengono eseguiti con più scioltezza. Poi arriva quello che a mio parere sarà il capolavoro di Rattle That Lock: “In Any Tongue“. D’accordo, sembra una nuova “Comfortably Numb”, ma di ascoltare canzoni del genere non ci si stanca mai. La parte “alta” del ritornello la fa cantare ai coristi, ma poi arriva uno degli assolo più indovinati del repertorio “Gilmouriano”, applausi infiniti per questa nuova gemma che David ci ha regalato. Il primo tempo si chiude con “High Hopes“, dove alla fine gli applausi quasi non fanno sentire l’ultimo assolo alla chitarra… Pausa di circa 20 minuti e ci si spara all’indietro nel 1967 con “Astronomy Dominè“, seguita da “Shine On You Crazy Diamond” pt 1-5 cantata in coro da tutti, qui il sassofonista Theo Travis non fa rimpiangere Dick Parry. “Fat Old Sun” è sempre bella da ascoltare anche se l’assolo non è stato tra i più ispirati. Si torna sull’isola con “On An Island” eseguita praticamente uguale ai live del 2006 con il duetto tra le chitarre di David e di Phil Manzanera. Ora c’è un’altro nuovo brano: “The Girl In The Yellow Dress“, un jazz che forse gran parte del pubblico non si aspettava, forse è stato (tra i nuovi brani) quello che è piaciuto di meno. Si va avanti con “Today“, l’ultimo singolo uscito, se la versione su disco è “particolare” per suoni e atmosfera “anni 80” devo dire che dal vivo è anche più bella, forse i cori sono un po esagerati ma nel complesso è piaciuta molto. A questo punto della serata l’Arena inizia a tremare, è l’arrivo di “Sorrow” che con il suono distorto ai massimi livelli fa esplodere i 15.000 spettatori, esecuzione magistrale ed  un’emozione unica. Per “Run Like Hell”  sembra di assistere ad un concerto del 1994,  tutti a battere le mani a tempo e occhi folgorati dagli effetti luce del palco. Seconda parte finita, dopo 5 minuti David ritorna per eseguire “Time e Breathe (reprise)“, qui la stanchezza inizia a farsi sentire sia vocalmente che musicalmente, infine la classica “Comfortably Numb” che non ha bisogno di aggettivi, l’assolo non è stato ne dei più lunghi ne dei più ispirati, ma nulla toglie alla gioia di risentirla dal vivo…

Il suono di David Gilmour è unico, chi ha assistito al concerto per la prima volta se ne sarà reso conto, magari non avrà suonato perfettamente, ma il tour è ancora lungo e penso che ritornerà in forma molto presto una volta preso confidenza con i nuovi brani e membri della line-up. Lo show riprende e perfeziona quello dell’ On An Island Tour del 2006 con l’aggiunta del grande schermo circolare. Steve di Stanislao e Guy Pratt hanno fatto una sezione ritmica incredibile, non hanno sbagliato un colpo, Phil Manzanera ugualmente eccellente come anche il sassofonista. Jon Carin è sempre bravissimo avendo avuto come maestro Rick Wright… anche se in questo tour suona molto anche le chitarre slide. Forse musicalmente la parte più debole sono state proprio le tastiere, non so se sia un effetto psicologico ma ho avuto l’impressione che la mancanza di Richard si sia sentita molto più di quanto mi sarei aspettato… Ora sarò più che onesto: il concerto è stato eccezionale seppur con qualche sbavatura di David, però se ripenso al tour del 2006, forse mi aveva emozionato un poco di più.. sarà perchè c’era anche Richard Wright e Dick Parry, sarà perchè era quasi la fine dell’On An Island Tour ed erano ad un livello incredibile, ma penso che questo show di David Gilmour versione 2015/2016 possa crescere musicalmente ed emotivamente molto nel corso dei prossimi mesi. Prossimamente verranno annunciate altre date in Europa nel 2016 e chissà che non passi di nuovo di qui in Italia, magari facendo più attenzione alle vendite dei biglietti…

In definitiva David ha più volte ribadito il concetto di lasciarsi alle spalle il nome “Pink Floyd”, ma il grande schermo circolare dietro di lui, è lì che continua ad illuminarlo, e lui continua a farci vivere emozioni indescrivibili.

Grazie, ancora una volta, David..

Questa la scaletta del concerto di Firenze, uguale a quella di Verona ma con l’aggiunta nella seconda parte di “Coming Back to Life“:

5am, Rattle That Lock, Faces Of Stone, Wish You Were Here, A Boat Lies Waiting, The Blue, Money, Us And Them, In Any Tongue, High Hopes, Astronomy Domine, Shine On You Crazy Diamond, Fat Old Sun, Coming Back To Life, On An Island, The Girl In The Yellow Dress, Today, Sorrow, Run Like Hell
Encore: Time / Breathe (reprise), Comfortably Numb.

Alcune immagini da Verona:

A questo link alcune immagini del concerto di Firenze da Virgin Radio.

Qui altre immagini da Firenze da Fabio

Finchè non saranni rimossi, a  questo link di YouTube potete trovare i video di Verona, mentre a questo link quelli di Firenze.

A questo link l’intervista per CorriereTV

Visto l’uscita imminente dell’album Rattle That Lock questo Venerdì 18 Settembre, gustatevi l’Epk integrale di 16 minuti:

Qui di seguito altri video caricati del canale YouTube di David:

(altro…)

DAVID GILMOUR TOUR LIVE 2015

david_gilmour_tour_2015Arriva all’improvviso una notizia spettacolare: David Gilmour sarà in tour a settembre 2015 e toccherà l’Italia in 2 occasioni assolutamente da non perdere:

LUNEDÍ 14/09 VERONA, ARENA DI VERONA (apertura cancelli ore 19:00, inizio ore 21:00)

MARTEDÍ 15/09 FIRENZE, TEATRO LE MULINA IPPODROMO DEL VISARNO (apertura cancelli ore 19:00, inizio ore 21:00)

La prevendita dei biglietti partirà VENERDÍ 6 FEBBRAIO alle ore 11.00 www.ticketone.it e www.livenation.it Per prenotarli subito da ticketone clicca qui! Ticketone ha già messo in vendita i biglietti per le due date solo per gli iscritti alla mailing list del sito ufficiale di David Gilmour, ma è accaduto un fatto che non avevano tenuto in considerazione: attraverso un semplice copia/incolla del link della pagina Ticketone si è sparsa la voce che i biglietti si potevano già prenotare, ed è successo che anche chi non è iscritto alla mailing list hanno potuto effettuare l’aquisto e i posti rimasti sono veramente pochi. (Spero non accada come è successo per il concerto degli Ac/Dc che terranno a Imola il 9 luglio che i biglietti sono stati venduti in 48 ore e rimessi in vendita a cifre astronimoche, anche 300/400€…). Ovviamente Ticketone non ha messo in prevendita tutti i biglietti disponibili e ne ha tenuti abbastanza per la vera prevendita che partirà Venerdì 6 Febbraio alle ore 11. Quindi se volete partecipare a questo evento che sia Verona o Firenze (o perchè no tutti e due…) il mio consiglio è di prenotare subito i biglietti On Line o Venerdì (che guarda caso è il compleanno da David) il prima possibile per evitare di spendere più del dovuto.

Per Verona i prezzi sono da €46, €69, €92 e €115 Per Firenze i prezzi sono da €46, €69, €92 e €115

ATTENZIONE!: LA DATA DI FIRENZE PREVISTA AL TEATRO LE MULINA È STATA SPOSTATA ALL’IPPODROMO DEL VISARNO! I BIGLIETTI RESTANO VALIDI! 

Il tour toccherà dei posti veramente fantastici e partirà dall’anfiteatro romano di Pula in Croazia, poi le due date italiane a VeronaFirenze, successivamente sarà la volta della Francia al Theatre Antique Germania alla Konig Pilsener Arena: Per concludere tre show consecutivi alla Royal Albert Hall di Londra il 23, 24 e 25 settembre, più il 2 e 3 ottobre. Per adesso le date sono “solo” queste ma non è assolutamente da escludere che altre ne verranno annunciate nei prossimi mesi! Per chi fosse interessato a vedere David fuori dall’Italia tutte le informazioni le potete trovare alla pagina dedicata del sito ufficiale: www.davidgilmour.com/livedates.htm Al momento non c’è nessuna data sull’uscita del nuovo disco a cui David sta lavorando, ma presumibilmente uscirà prima di Settembre… Ulteriori dettagli come la line-up del tour appena saranno disponibili! Il 6 marzo è il compleanno di David… Quest’anno il regalo lo ha fatto lui a noi! Grazie David. Per gli aggiornamenti inerenti al nuovo album solista clicca sull’apposito articolo! Shine On!

AGGIORNAMENTI: Data l’altissima richiesta di biglietti, è stato deciso di aggiungere altre 2 date alla Royal Albert Hall di Londra il 2 e 3 ottobre. Per adesso non ci sono altre date in programma ma (a mio parere) è molto possibile l’annuncio di altre date.. Polemiche a non finire sulla questione biglietti. Anche in questa occasione l’Italia si è fatta riconoscere: dopo la fine dei biglietti moltissimi sono già in vendita a prezzo maggiorato. Personalmente se devo contribuire ai “bagarini” preferisco non partecipare. A Londra per esempio ci sono altre regole: massimo di 4 biglietti aquistabili per persona, biglietti nominativi e all’ingresso bisogna portare una foto ID, proprio per contrastare il fenomeno dei “bagarini”, ma siamo in Italia e personalmente non mi stupirei affatto se col tempo si venisse a sapere che quelli di TicketOne sono direttamente coinvolti in questo fatto. Il Tour è ora ufficialmente tutto Sold Out per tutte le 10 date previste fino ad ora. Anche Polly Samson (moglie di David Gilmour) è venuta a conoscenza della situazione biglietti e sul suo profilo Twitter ha scritto: “Penso che dovremmo fare qualcosa. Ci sono molte persone senza biglietto a causa di questa situazione. Come possiamo fermarli?”

ATTENZIONE!: LA DATA DI FIRENZE PREVISTA AL TEATRO LE MULINA È STATA SPOSTATA ALL’IPPODROMO DEL VISARNO! I BIGLIETTI RESTANO VALIDI! 

Come previsto David nel 2016 farà anche altri concerti, per adesso è ufficiale la data alla Wroclaw’s Market Square Sabato 25 giugno 2016 in Polonia!

Annunciato il tour americano nel 2016! queste le date:

24 marzo 2016 – Los Angeles, Hollywood Bowl
31 marzo 2016 – Toronto, ACC
6 aprile 2016 – Chicago, United Center
11 aprile 2016 – New York, Madison Square Garden

Vista la richiesta altissima di biglietti sono state aggiunte 4 date extra al tour americano del 2016 che si terranno nelle stesse location, queste le nuve date che si vanno ad aggiungere alle precedenti già praticamente quasi sold out:

25 Marzo 2016 – Los Angeles – Hollywood Bowl, 1 Aprile 2016 – Toronto – Air Canada Centre, 4 Aprile 2016 – Chicago – United Center e 12 Aprile 2016 – New York – Madison Square Garden

I biglietti per queste nuove date saranno in vendita dal 27 luglio e come per tutte le date americane del tour ad ogni biglietto venduto verrà dato in omaggio un Cd di “Rattle That Lock”!

11796321_1179153035443603_8823923962925623315_nPolly Samson ha creato un nuovo account Instagram dove promette di documentare i preparativi del tour che partirà a settembre 2015. Questo il link della pagina Instagram

È stato annunciato tramite il blog ufficiale di Gilmour il preview-show del tour che si terrà alle 19.30 di sabato 5 settembre all’interno del The Brighton Center, a Brighton, con apertura porte alle 18.39.  La prevendita è partita su Ticketmaster e sono disponibili ancora alcuni biglietti. Per l’acquisto cliccare Su questo link si possono trovare i biglietti (ancora per poco). La sala può ospitare fino a 4.500 posti.

NUOVI BIGLIETTI DISPONIBILI PER LA DATA DI FIRENZE!

Visto lo spostamento del concerto dal Teatro le Mulina all’adiacente Ippodromo del Visarno come prevedibile essendo la location più ampia si sono creati dei nuovo posti. I biglietti già venduti rimarranno validi, in più c’è un limitatissimo numero di biglietti che andranno in vendita a partire da LUNEDI’ 27 LUGLIO ALLE ORE 11.00 disponibili su  livenation.it e ticketone.it!!! La data di Verona invece è sold out già da tempo e non ci sarà disponibilità per l’acquisto in cassa la sera dello show.

Per chi volesse partecipare alla data di Firenze e non è riuscito ad acquistare il biglietto, tenetevi pronti per LUNEDI’ 27!!!

Aggiunta una terza data al tour americano a Los Angeles: David si esibirà il 27 Marzo 2016 al “The Forum“, West Manchester Boulevard, Inglewood. Per tutte le info sul tour americano e per comprare i biglietti dal sito ufficiale di David clicca qui.

Partite le prove per il tour!

La Band del Tour 2015 vede confermati: Jon Carin alle tastiere, Manzanera alla chitarra, Guy Pratt al basso, Steve DiStanislao alla batteria e, novita’, Kevin McAlea alle seconde tastiere. McAlea e’ nord irlandese, ha una carriera decennale alle spalle e ha recentemente suonato live con Kate Bush.

Dal sito pinkfloydz.com apprendiamo che una delle canzoni che David sta provando per il tour è “Us and Them” da The Dark Side Of The Moon…

Nella band sarà presente anche un sassofonista, il posto di Dick Parry nel tour del 2006 passa a Theo Travis, che ha suonato con i Gong, i Soft Machine, Legacy e Robert Fripp.

Aggiunta una terza data a Chicago: Gilmour si esibirà all’Auditorium Theatre della stessa città mercoledì 6 aprile 2016

Finite le prove del tour!11892266_1202027589822814_3928276913353774618_n

Il tour di David Gilmour si ampia sempre di più ed infatti sono state annunciate altre date in Brasile, Argentina e Cile a fine 2015, dove David non ha mai suonato. Ecco le date:

12 December – Brazil – Sao Paulo – Allianz Palmeiras
14 December – Brazil – Curitiba – Pedreira Paulo Leminski
16 December – Brazil – Porto Alegre – Arena do Gremio
18 December – Argentina – Buenos Aires – Hipodromo de San Isidro
20 December – Chile – Santiago – Estadio Nacional

Pubblicata la line up del tour! Ci saranno anche le coriste!

Phil Manzanera – guitar
Guy Pratt – bass
Jon Carin – keyboards
Stevie DiStanislao – drums, percussion
Kevin McAlea – keyboards
Theo Travis – saxes, clarinet (Brighton and Europe only)
Joao Mello – saxes (Royal Albert Hall and South America only)
Bryan Chambers – backing vocals
Louise Marshall – backing vocals (Europe/UK only)
Lucita Jules-backing vocals (South America only)
Pubblicate anche le prime immagini del palco. Torna lo schermo circolare!

Il tour è iniziato, mancano pochi giorni alle date italiane… Shine On!

ROGER WATERS – THE WALL LIVE IN ITALIA – TUTTO PRONTO

musicCi siamo quasi: tra poche ore Roger Waters porterà per l’ultima volta in Italia il suo ormai leggendario “the Wall Live“. L’attesa è quasi finita per questi due show di Padova allo Stadio EuganeoRoma allo Stadio Olimpico il 26 e 28 luglio che penso potrei tranquillamente definire come l’evento live 2013 più importante in Italia. Chi è stato ad un concerto di “the Wall” nei due anni appena passati cercherà di tornarlo a vedere, e chi come tanti altri ancora non hanno avuto l’occasione di vederlo dal vivo, non si faranno certo scappare l’occasione… anche perchè sarà quasi sicuramente l’ultima! Io sarò a Roma il 28 luglio, (mentre due giorni prima, il 26 luglio, sarò all’Ippodromo Delle Capannelle sempre a Roma a vedere Neil Young con i suoi Crazy Horse), quindi se non vedete nuovi post non vi preoccupate, il martedì successivo, al mio ritorno da Roma cercherò di fare una recensione del concerto, sperando di avere la mente lucida…

E ricordate: come ha sottolineato Roger nella conferenza stampa del tour 2013: “non state tutto il tempo del concerto a guardare quel fottuto schermo del cellulare, guardate lo show!”

Se volete una piccola anteprima di quello che vi aspetta….

BUON CONCERTO A TUTTI!

PER TUTTE LE INFO SUI CONCERTI DI PADOVA E ROMA, CLICCA “CONTINUA A LEGGERE

(altro…)