news

ROGER WATERS: US + THEM – Il FILM IN ANTEPRIMA A VENEZIA

Roger Waters ha presentato in anteprima mondiale il suo nuovo film “Us + Them” al Festival del cinema di Venezia:

Sono stato in tour molti mesi, ho fatto 157 concerti in giro per il mondo, sarebbe stato ridicolo non non farne un film.

Queste alcune dichiarazioni di Roger dalla conferenza stampa:

Sulla Politica Italiana: “Non sono un esperto della nuova coalizione, ma meno male che se n’è andato Matteo Salvini, anche se forse temporaneamente. Anche se in Italia, come nel resto d’Europa, ci potrebbe essere una recrudescenza del neofascismo, basti vedere in Inghilterrra Boris Johnson, ma anche Polonia e Ungheria. Viviamo tempi difficili in cui il potere fa sì che la gente normale sia sempre in guerra, controllano la nostra vita e sembra ci sia volontà di distruzione del nostro pianeta bellissimo. Se non contrastiamo queste forze neofasciste non ci sarà niente da passare alle nuove generazioni“.

A chi gli chiede se la sua canzone Pigs del 1977 si possa ancora applicare ai leader politici di oggi risponde: “Boris Johnson è più maiale di Winston Churchill? Forse Churchill era più istruito e dotato di più eloquenza ma fanno entrambi parte di una classe ricca che ha capito come controllare i poveri, mettere in schiavitù la maggior parte della popolazione e lasciare le persone a morire nelle barche del Mediterraneo”.

Sull’emergenza dei migranti Waters dice: “È gente povera che ha fame e scappa da zone di guerra e pericolo, flottano verso un posto dove poter vivere un po’ meglio con le loro famiglie. Noi europei abbiamo un dovere nei loro confronti, per quel che ne sappiamo l’homo sapiens ha meno di 200000 anni, siamo tutti africani. Da lì veniamo e ci ritroviamo divisi da queste tecniche nazionalistiche. Capisco che in Italia è facile creare paura dell’altro dicendo che in centinaia di migliaia ci invaderanno, ruberanno il lavoro e le nostre donne, ma noi dovremmo poter andare al di là di questo non c’è futuro per questa mentalità. Sono persone che hanno perso il controllo della propria vita per colpa dei signori della guerra come è successo in Siria. Per questo vengono, non certo per rubare la nostra pizza”.

A questo link un video della presentazione.

Il viaggio alla scoperta di mio padre era parte del disco autobiografico The Wall. Stavolta il discorso non è autobiografico, ma politico. Credo nei diritti umani e nella Dichiarazione di Parigi. Questo è il punto di partenza per aggiustare le storture. Non posso continuare a fare film su mio padre, per quanto sia importante per me. La sua è la storia di un eroe. In un primo tempo si era rifiutato di andare in guerra, poi ha cambiato idea, ha combattuto contro i nazisti ed è morto pochi mesi prima che io nascessi. Questa è la storia di un eroe che ha formato la mia vita e sentivo il bisogno di indagare su di lui. Il capitolo del film su mio padre è stato una prosecuzione di The Wall, un elemento personale che ha chiuso un capitolo. Questo film contiene un forte messaggio sui migranti, riprende i messaggi che lancio nello show.

I giovani sono il motore del mondo. E’ a loro che mi rivolgo, non a chi compra il biglietto più costoso a sedere. Incoraggio i giovani a leggere opere come 1984 o La fattoria degli animali, abbiamo bisogno che comprendano il bene e le idee, non possono passare il tempo anestetizzati dagli iPhone. L’educazione avviene solo attraverso la lettura e lo studio. La connessione tra gli individui è ciò che può portare gioia nel mondo, non i fottuti iPhone.

Se un mio fan vota Bolsonaro non ha capito il mio messaggio”ribatte Waters. “Il Brasile è maledetto dalla disparità tra ricchi e poveri, il sistema attacca le persone che distribuiscono ricchezza e potere alle persone meno abbienti. In tal modo i ricchi diventano più ricchi e i poveri restano poveri. Bolsonaro, Trump, Boris Johnson contribuiscono a distruggere il nostro pianeta per arricchire i ceti abbienti e la gente non se ne rende conto. Solo l’istruzione può combattere tutto questo.

Embed from Getty Images

“Roger Waters Us + Them”, vede Waters collaborare ancora una volta con Sean Evans​, visionario regista dell’acclamato film “Roger Waters The Wall”, che consegna un nuovo capitolo creativo e pionieristico, in grado di ispirare con la sua musica potente, e il suo messaggio di difesa dei diritti umani, libertà e amore. Portando lo spettatore in un viaggio emotivamente carico, il film presenta le canzoni dei leggendari album dei Pink Floyd di Waters, “The Dark Side of the Moon”, “The Wall”, “Animals” e “Wish You Were Here”, così come il suo ultimo lavoro solista, “Is This The Life We Really Want”?

Dopo la Premiere del Festival del cinema di Venezia, “Roger Waters Us + Them” sarà proiettato in oltre 2500 cinema in più di 60 paesi in tutto il mondo: IL FILM ARRIVERA’ NELLA SALE ITALIANE SOLO IL 7, 8 e 9 OTTOBRE 2019. Maggiori informazioni sono disponibili su rogerwatersusandthem.com, dove i fan possono iscriversi per ricevere avvisi sugli eventi.

Shine On!

PINK FLOYD: “THE LATER YEARS 1987 – 2019”

Il 29 Novembre, la Pink Floyd Records pubblicherà “Pink Floyd The Later Years 1987 – 2019“, un set di 18 dischi (5 CD, 6 Blu-Rays, 5 DVD, 2×7 ” più un libro fotografico e cimeli esclusivi) che coprono il materiale creato di David Gilmour, Nick Mason e Richard Wright dal 1987 in poi. Il periodo ha generato vendite record di oltre 40 milioni in tutto il mondo e ha incluso tre album in studio: “A Momentary Lapse of Reason”, “The Division Bell” e “The Endless River”, nonché due album live: “Delicate Sound of Thunder” e ” Pulse’. Con la produzione aggiuntiva di David Gilmour e Andy Jackson, oltre 13 ore di materiale audio e audiovisivo inedito, tra cui i ricercati concerti di Venezia del 1989 e Knebworth del 1990, “Pink Floyd The Later Years” è un must per tutti i fan. Questo cofanetto deluxe presenta una visione ampliata della storia dei Pink Floyd dal 1987 ad oggi e prende il via con “A Momentary Lapse Of Reason”. L’album, presentato per la prima volta in 5.1, è stato aggiornato e remixato da David Gilmour e Andy Jackson. L’uscita del progetto “The Later Years” offre l’opportunità di una nuova panoramica dell’album “A Momentary Lapse Of Reason”. Ritornando ad alcune parti di tastiera di Richard Wright e registrando nuove tracce di batteria con Nick Mason, i produttori David Gilmour e Bob Ezrin hanno ripristinato l’equilibrio creativo tra i tre membri dei Pink Floyd.

“THE LATER YEARS 1987 – 2019”

69217235_10156541656862308_5760716725045690368_o

Uscirà il 29 Novembre 2019

Il prezzo al momento su Amazon Italia è di € 445,10

A questo link la pagina Amazon Italia del BOX

A questo link il sito ufficiale di The Later Years 1987 – 2019


Questa la tracklist completa:

CD 1 ‘A Momentary Lapse of Reason’ Remixed & Updated (51 mins)

  • Signs Of Life
  • Learning To Fly
  • The Dogs Of War
  • One Slip
  • On The Turning Away
  • Yet Another Movie
  • Round And Around
  • A New Machine Part 1
  • Terminal Frost
  • A New Machine Part 2
  • Sorrow

CD 2 ‘Delicate Sound Of Thunder’ Remixed Part 1

  • Shine On You Crazy Diamond, Parts 1-5
  • Signs Of Life
  • Learning To Fly
  • Yet Another Movie
  • Round And Around
  • A New Machine Part 1
  • Terminal Frost
  • A New Machine Part 2
  • Sorrow
  • The Dogs Of War
  • On The Turning Away

CD 3 ‘Delicate Sound Of Thunder’ Remixed Part 2

  • One Of These Days
  • Time
  • On The Run
  • The Great Gig In The Sky
  • Wish You Were Here
  • Welcome To The Machine
  • Us And Them
  • Money
  • Another Brick In The Wall, Part 2
  • Comfortably Numb
  • One Slip
  • Run Like Hell

CD 4 Live Recordings, 1987 & 1994 Unreleased Studio Recordings (65 mins)

  • One Of These Days (live in Hanover 1994)
  • Astronomy Domine (live in Miami 1994)
  • The Dogs Of War (live in Atlanta 1987)
  • On The Turning Away (live in Atlanta 1987)
  • Run Like Hell (live in Atlanta 1987)
  • Blues 1 (unreleased 1994 recording)
  • Slippery Guitar (unreleased 1994 recording)
  • Rick’s Theme (unreleased 1994 recording)
  • David’s Blues (unreleased 1994 recording)
  • Marooned Jam (unreleased 1994 recording)
  • Nervana (unreleased 1994 recording)

CD 5 Knebworth Concert 1990 (57 mins)

  • Shine On You Crazy Diamond, Parts 1-5
  • The Great Gig In The Sky
  • Wish You Were Here
  • Sorrow
  • Money
  • Comfortably Numb
  • Run Like Hell

    Blu-ray 1 Surround & Hi-res Audio Mixes (152 mins)

    A Momentary Lapse of Reason Remixed & Updated 2019

    Surround: dts Master Audio 5.1 (96/24), PCM 5.1 (96/24) PCM Stereo (96/24)
    • Signs Of Life
    • Learning To Fly
    • The Dogs Of War
    • One Slip
    • On The Turning Away
    • Yet Another Movie
    • Round And Around
    • A New Machine Part 1
    • Terminal Frost
    • A New Machine Part 2
    • Sorrow

    The Division Bell 2014 remix

    Surround: 5.1 dts Master Audio (96/24), PCM 5.1 (96/24)
    • Cluster One
    • What Do You Want From Me
    • Poles Apart
    • Marooned
    • A Great Day For Freedom
    • Wearing The Inside Out
    • Take It Back
    • Coming Back To Life
    • Keep Talking
    • Lost For Words
    • High Hopes

    Unreleased studio recordings

    Surround: 5.1 dts Master Audio (96/24), 5.1 PCM (96/24) PCM Stereo (96/24)
    • Blues 1 (unreleased 1994 recording 5.1 mix)
    • Slippery Guitar (unreleased 1994 recording 5.1 mix)
    • Rick’s Theme (unreleased 1994 recording 5.1 mix)
    • David’s Blues (unreleased 1994 recording 5.1 mix)
    • Marooned Jam (unreleased 1994 recording 5.1 mix)
    • Nervana (unreleased 1994 recording 5.1 mix)
    • High Hopes (Early Version) (Alternative Version 5.1 mix)

    Blu-ray 2 ‘Delicate Sound Of Thunder’ Restored & Remixed (120 mins)

    Stereo: PCM 96/24
    Surround: dts Master audio 5.1 (96/24)
    • Shine On You Crazy Diamond, Parts 1-5
    • Signs Of Life
    • Learning To Fly
    • Sorrow
    • The Dogs Of War
    • On The Turning Away
    • One Of These Days
    • Time
    • On The Run
    • The Great Gig In The Sky
    • Wish You Were Here
    • Us And Them
    • Money
    • Comfortably Numb
    • One Slip
    • Run Like Hell

    Blu-ray 3 ‘Pulse’ Restored & Re-edited (145 mins)

      • Shine On You Crazy Diamond, Parts 1-5, 7
      • Learning To Fly
      • High Hopes
      • Take It Back
      • Coming Back To Life
      • Sorrow
      • Keep Talking
      • Another Brick In The Wall, Part 2
      • One Of These Days
      • Speak To Me
      • Breathe (In The Air)
      • On The Run
      • Time
      • The Great Gig In The Sky
      • Money
      • Us And Them
      • Any Colour You Like
      • Brain Damage
      • Eclipse
      • Wish You Were Here
      • Comfortably Numb
      • Run Like Hell

    Blu-ray 4 Venice Concert 1989 & Knebworth Concert 1990 (147 mins)

    LIVE IN VENICE  15 JULY 1989

    Stereo only: PCM 48/24
    • Shine On You Crazy Diamond, Part 1
    • Learning To Fly
    • Yet Another Movie
    • Round And Around
    • Sorrow
    • The Dogs Of War
    • On The Turning Away
    • Time
    • The Great Gig In The Sky
    • Wish You Were Here
    • Money
    • Another Brick In The Wall, Part 2
    • Comfortably Numb
    • Run Like Hell
    • Fireworks

    Live at Knebworth 30 July 1990

    Stereo: PCM 48/24.
    Surround: DTS Master audio 5.1 (48/24)
    • Shine On You Crazy Diamond, Parts 1-5
    • The Great Gig In The Sky
    • Wish You Were Here
    • Sorrow
    • Money
    • Comfortably Numb
    • Run Like Hell

    Blu-ray 5 Unreleased Live Films Music Videos & Concert Screen Films (154 mins)

    Stereo PCM (48/24)
      • Learning To Fly
      • Marooned
      • Take It Back
      • High Hopes
      • Louder Than Words
      • Learning To Fly (alternate version)
      • Yet Another Movie
      • Round And Around
      • A New Machine Part 1
      • Terminal Frost
      • A New Machine Part 2
      • A Great Day for Freedom Version 1
      • A Great Day for Freedom Version 2
      • Lost for Words
      • Signs of Life
      • Learning To Fly
      • The Dogs of War
      • One Of These Days
      • Speak To Me
      • On The Run
      • Us And Them
      • Money
      • Brain Damage + Eclipse
      • Shine On You Crazy Diamond, Parts 1-4, 7
      • Speak To Me
      • Time
      • The Great Gig In The Sky
      • Money
      • Us And Them (Black & White)
      • Us And Them (Colour)
      • Brain Damage + Eclipse – North American dates
      • Brain Damage + Eclipse – European dates
      • Brain Damage – Earls Court, London dates
      • Wish You Were Here with Billy Corgan

    Blu-ray 6 Documentaries & Unreleased Material (122 mins)

    • Arnold Layne (Live at Syd Barrett Tribute 2007)
    • A Momentary Lapse of Reason – Album Cover
    • The Division Bell heads album cover photography
    • Pulse TV ad 1995
    • The Endless River film By Ian Emes* Stereo: PCM (96/24. Surround: 5.1 dts Master Audio (96/24)
      SIDE 1
           Things Left Unsaid
      It’s What We Do
      Ebb and Flow
      SIDE 2
           Sum
      Skins
      Unsung
      Anisina
      SIDE 3
           The Lost Art of Conversation
      On Noodle Street
      Night Light
      Allons-y (1)
      Autumn ’68
      Allons-y (2)
      Talkin’ Hawkin’
      SIDE 4
           Calling
      Eyes to Pearls
      Surfacing
      Louder Than Words
    • A Momentary Lapse of Reason cover shoot interview with David Gilmour and Storm Thorgerson
    • The Division Bell Airships 1994
    • Behind The Scenes – The Division Bell Tour
    • Arnold Layne Rehearsal (Syd Barrett tribute 2007)
    • The Endless River – Launch Event 2014
    • The Endless River EPK 2014

      DVD 1 – Delicate Sound Of Thunder Film Restored & Re-mixed

      Track listing as per Blu-ray 2

      DVD 2 – ‘Pulse’ Restored & Re-edited

      Track listing as per Blu-ray 3

      Stereo: PCM (48/16)
      Surround: Dolby Digital 5.1 (48/16), dts 5.1 (48/16)

      DVD 3 – Venice Concert 1989 & Knebworth Concert

      Track listing as per Blu-ray 4

      DVD 4 – Unreleased Live Films Music Videos & Concert Screen Films (154 mins)

      Track listing as per Blu-ray 5

      Stereo PCM (48/16) only

      DVD 5 – Documentaries & Unreleased Material

      Track listing as per Blu-ray 6

      Stereo PCM (48/16) except *The Endless River film, Stereo PCM (48/16) 5.1 Dolby Digital (48/16), 5.1 dts (48/16)

Disco 7″ Single

1. Lost For Words (Tour Rehersals 1994) [Edit]

Disco 7″ Single

1. Arnold Layne (Live 2007)
Photo Book

Libro di fotografie di 60 pagine con copertina rigida disegnato da Aubrey Powell di Hipgnosis e Peter Curzon di StormStudios, tra cui molte immagini mai viste prima.

Replica Tour Programmes and Lyric Book
Una serie di riproduzione di nuova creazione dei tour program (Pink Floyd World Tour 1987/1988, Pink Floyd Live 1989, Pink Floyd European Tour 1994), oltre a un nuovissimo libro di testi, disegnato da Aubrey Powell di Hipgnosis e Peter Curzon di StormStudios.

Memorabilia
Una collezione di cimeli che include pass per tour, adesivi e poster, tutti stampati per replicare gli originali e contenuti in una busta di carta di prestigio.

Questo slideshow richiede JavaScript.




Il 29 Novembre 2019, uscirà su doppio vinile e doppio cd anche “The later Years 1987-2019 – Highlights”, una sorta di best of con una selezione delle migliori tracce tratte dal box.

Tracklist:

1. Shine On You Crazy Diamond (Parts 1-5) [Live at Knebworth 1990] [2019 Mix] (new 2019 mix)
2. Marooned Jam (Unreleased 1994 Recording) (previously unreleased)
3. One Slip (2019 Remix) (new A Momentary lapse of Reason 2019 mix)
4. Lost For Words (Tour Rehearsal 1994) (previously unreleased)
5. Us And Them (Live, Delicate Sound Of Thunder) [2019 Remix] (new 2019 mix)
6. Comfortably Numb (Live at Knebworth 1990) [2019 Mix] (previously unreleased)
7. Sorrow (2019 Remix) (new A Momentary lapse of Reason 2019 mix)
8. Learning To Fly (Live, Delicate Sound Of Thunder) [2019 Remix] (new 2019 mix)
9. High Hopes (Early Version) [Unreleased 1994 Recording] (previously unreleased)
10. On The Turning Away (2019 Remix) (new A Momentary lapse of Reason 2019 mix)
11. Wish You Were Here (Live at Knebworth 1990) [2019 Mix] (previously unreleased)
12. Run Like Hell (Live, Delicate Sound Of Thunder) [2019 Remix] (new 2019 mix)

A questo link la pagina Amazon Italia del compilation highlights in LP – € 40,98

A questo link la pagina Amazon Italia del compilation highlights in CD – € 15,21


Shine On!

ROGER WATERS: US + THEM – IL FILM AL CINEMA IN ITALIA AD OTTOBRE

Roger Waters, co-fondatore, forza creativa e autore delle canzoni dei Pink Floyd, presenta il suo attesissimo film, Us + Them, caratterizzato da una produzione visiva all’avanguardia e da un sound mozzafiato in questo imperdibile evento cinematografico.

Girato ad Amsterdam nella tappa europea del suo tour, il film sarà l’occasione per tutti i fan dell’artista per rivivere in 4K e Dolby Atmos la potenza di quell’eccezionale live, riascoltando canzoni dei suoi leggendari album dei Pink Floyd (the Dark Side of the Moon, The Wall, Animals, Wish You Were Here) e dal suo ultimo album, “Is This The Life We Wantly Want?”.

Waters collabora ancora una volta con Sean Evans, visionario regista del acclamato “Roger Waters The Wall”, per offrire questo film creativo e pionieristico che ispira con la sua musica potente e il messaggio di diritti umani, libertà e amore.

IL FILM ARRIVERA’ NELLA SALE ITALIANE SOLO IL 7, 8 e 9 OTTOBRE 2019

BIGLIETTI IN VENDITA DAL 17 LUGLIO

Tutte le info e le sale a breve su www.nexodigital.it


Roger Waters: “Non vedo l’ora che sia ottobre. Questo non è il classico concerto rock and roll: alcuni spettatori potrebbero urlare ‘yee haaaa!!!’. Che va benissimo, certo! Ma molti piangeranno. Ed è quello che spero. US + THEM è un invito all’azione. Oggi l’Homo Sapiens si trova ad un bivio: possiamo far sì che l’amore sia l’elemento che ci unisce, possiamo sviluppare la nostra capacità di entrare in empatia con gli altri e agire collettivamente per il bene del nostro pianeta. Oppure possiamo rimanere comodi e insensibili e continuare, come pecoroni ciechi, a percorrere la nostra marcia omicida verso l’estinzione. US + THEM è un voto all’amore e la vita”.

Sean Evans: “Questo è un grande film: un’incredibile performance messa a punto con cura, densa di emozioni e significato. Non pensavo fosse possibile, ma credo che abbiamo superato The Wall.

www.rogerwatersusandthem.com

Shine On!

NICK MASON’S SAUCERFUL OF SECRETS – TOUR ITALIANO

Nick Mason e i suoi Saucerful Of Secret’s sono tornati in Italia con ben 6 date: il batterista dei Pink Floyd non ha mai nascosto la sua voglia di continuare a suonare, e ormai, perse le speranze di riconciliazione tra David Gilmour e Roger Waters, ha deciso di fare da se, suonando le canzoni a lui più congeniali, quelle del periodo storico ’67 – ’72. Se partecipate, lasciate nei commenti le vostre opinioni e pensieri!

8 Luglio – Chieti – Arena la Civitella

12 Luglio – Teatro Antico di Taormina

14 Luglio – Ravenna – Palazzo Mauro de Andrè

16 Luglio – Roma – Auditorium Parco della Musica

17 Luglio – Perugia – Umbria Jazz Festival Arena Santa Giuliana

18 Luglio – Brescia – Piazza della Loggia

Scaletta:

Interstellar Overdrive, Astronomy Domine, Lucifer Sam, Fearless, Obscured By Clouds, When You’re In, Remember A Day, Arnold Layne, Vegetable Man, If/Atom Heart Mother/If Reprise, The Nile Song, Green Is The Colour, Let There Be More Light, Childhood’s End, Set The Controls For The Heart Of The Sun, See Emily Play, Bike, One Of These Days.

ENCORE: A Saucerful Of Secrets, Point Me At The Sky.

Embed from Getty Images

(altro…)

DAVID GILMOUR: L’ASTA DEI RECORD

Si è conclusa l’asta delle 127 chitarre (incluso qualche amplificatore) di David Gilmour, un momento storico nella vita del chitarrista, che ha deciso di sbarazzarsi di quasi tutte le sue chitarre, per beneficienza.

Dopo aver chiarito, nei mesi scorsi, che la vendita delle chitarre non significa che non suonerà più, Gilmour ha annunciato la destinazione dei proventi dell’asta: Sono lieto di annunciare che tutti i proventi della vendita di #GilmourGuitars a @ChristiesInc a New York saranno devoluti in beneficenza a ClientEarth. La crisi climatica globale è la più grande sfida che l’umanità dovrà affrontare e tra pochi anni gli effetti del riscaldamento globale saranno irreversibili. Come ha detto Greta Thunberg, sedicenne attivista svedese per il clima in un discorso all’inizio di quest’anno, “O scegliamo di andare avanti come civiltà o non lo facciamo”. La scelta è davvero molto semplice e spero che la vendita di queste chitarre aiuterà ClientEarth nella loro causa per il ricorso alla legge per apportare un cambiamento reale. Abbiamo bisogno di un mondo civilizzato che vada avanti per tutti i nostri nipoti e oltre, in cui queste chitarre possano essere suonate e le canzoni possano essere cantate

L’asta, descritta come la più preziosa collezione di strumenti musicali mai venduti, ha attirato le offerte astronomiche di 2.000 offerenti provenienti da 66 paesi, diventando un evento: il sito internet della casa d’aste Christie’s è stato preso d’assalto da migliaia di fan, che lo hanno mandato in “crash” e non è stato possibile neppure seguire l’asta in diretta, incredibile. Le stime ufficiali dei lotti, inclusi nel catalogo ufficiale dell’asta, mi sembravano troppo “basse”, ed in effetti come mi aspettavo, le cifre sono schizzate alle stelle fin da subito:

Uno dei primi lotti era la Martin D35 usata da Gilmour per Wish You Were Here, che è stata venduta per 1.095.000 dollari ed è risultata la chitarra acustica più preziosa mai venduta da Christie’s, prezzo record che supera quello pagato nel 2004 per una Martin di Eric Clapton, 791.500 dollari. In termini di chitarre elettriche, la Fender Stratocaster bianca con numero seriale #0001 è stata venduta per $1,815,000 dopo una guerra di quattro minuti di offerte. La Gibson Les Paul Goldtop del 1955, famosa per l’assolo di Another Brick in the Wall pt.2 invece, è stata venduta per $447.000, stabilendo un nuovo record mondiale d’asta per una Les Paul. L’incredibilmente rara Gretsch White Penguin del 1958 è stata venduta per $447.000. L’asta è continuata con la cosiddetta “Red Strat“, la rossa, la chitarra che David dal 1985 (prima apparizione al live Aid) ha usato principalmente per i tour dei Pink Floyd e usata su “Shine On..” nel suo On An Island Tour, venduta per $ 615.000. La Jedson Steel guitar del 1974 è andata a $300,000 mentre la Ovation Custom Legend del 1976, usata per scrivere e registrare Comfortably Numb è stata battuta per $399,000. La Gibson J-200 Celebrity, famosa per essere stata usata -tra le altre occasioni- nel Live 8 è stata battuta per $243,750. La leggendaria Black Strat invece… ha raggiunto la cifra record di $3,975,000 diventando la chitarra più costosa mai venduta ad un’asta.

Un totale di 127 lotti tra chitarre, bassi, amplificatori ed accessori, venduti per la cifra (totale) record di $ 21.490.750

David Gilmour:

Wow! Incredibile! So benissimo quanto brillantemente l’asta dell’ultima notte delle mie chitarre sia andata da Christie’s a New York.
Il lavoro di MoneyEarth contro la crisi climatica è vitale. Visita il sito Web di ClientEarth e capirai perché ci credo. http://www.clientearth.org
E molte, molte grazie a tutti coloro che hanno acquistato una chitarra, che hanno fatto un’offerta, hanno visitato la mostra o addirittura hanno acquistato un programma. E grazie al mio tecnico a lungo termine, Phil Taylor, che ha curato queste chitarre così bene per così tanti anni“.

A questo link potrete vedere tutti i prezzi a cui sono state vendute le chitarre.

James Thornton, CEO di ClientEarth, ha dichiarato: “Questo è un dono veramente umiliante e straordinario, che va oltre le nostre più rosee aspettative: è difficile esprimere quanto profondamente siamo grati a David per aver scelto ClientEarth come beneficiario di questa storica asta. Questo dono è una spinta fenomenale al nostro lavoro che usa la legge per affrontare il cambiamento climatico e proteggere la natura e ci consentirà di svolgere un ruolo ancora maggiore nell’affrontare la crisi climatica e assicurare un pianeta sano per le generazioni future”.

A questo link, il servizio della Rai al Tg1.

Shine On!

DAVID GILMOUR RISPONDE AI FAN SULLE SUE CHITARRE

Qualche giorno fa la pagina Facebook di David Gilmour aveva proposto ai suoi fan di fare delle domande a David inerenti alla prossima asta delle sue chitarre, ora sono state pubblicate con la risposta di David.

Qui sotto l’intero post.

I nostri ringraziamenti a tutti coloro che hanno inviato domande sui social media per David sull’imminente asta di beneficenza #GilmourGuitars con Christie’s il 20 giugno.

Qual’è la chitarra meno costosa che hai suonato sul palco con i Pink Floyd?
@LinBrehmer
A occhio e croce, direi che è stata una delle due chitarre in acciaio Jedson che ho comprato per uso live nei primi anni ’70. Le abbiamo modificate un po ‘con i pickup Fender.
Caro David, c’è una chitarra che hai deciso di tenere per qualche motivo speciale e, se c’è, vorresti essere gentile di dircelo …? Grazie.
@ kalimerus1
Non preoccuparti troppo. Ho ancora alcune chitarre deliziose che non ho potuto lasciare andare. Una Martin D18 del 1945, la mia Fender Esquire soprannominata The Workmate e una Black Gretsch Duo-Jet per nominarne solo tre.
Ignorando il musicista, quale aspetto del suono della chitarra elettrica trovi singolarmente più importante: 1. la chitarra (legno di qualità, corde, pickup, action, intonazione, ecc.), 2. l’amplificatore, 3. i pedali, 4 lo studio o il tecnico del mixer?
@LAbladerunner
Non posso ignorare le dita. Ecco dov’è.
Non sei preoccupato che queste chitarre non verranno mai più suonate e [staranno] riposando al sicuro da qualche collezionista?
@ stagge971
No.
Quale chitarra suoni di più a casa?
@ SpaceOddity1701
Cambia. Al momento è una bella chitarra classica Cordoba.
Quanto pensi che la tua carriera nei Pink Floyd sarebbe cambiata se avessi scelto una Gibson Les Paul come la tua chitarra principale al posto della Fender Stratocaster?
@deltalbert
Non avrei…
Come hai imparato a suonare la chitarra in acciaio da lapsteel? È simile a suonare la chitarra?
@edward_brackley
Per prima cosa devi trovare uno o più tuning adatti a te. Io uso un tuning G6 aperto per la versatilità delle corde. Hai un accordo minore con le prime tre corde e un accordo maggiore con le cinque corde inferiori. Uso anche un accordo di Em aperto per gli assoli su One Of These Days e High Hopes, ecc., A causa della sua somiglianza con una normale accordatura della chitarra.
Dopo questo è solo pratica. Ottenere la tua intonazione perfetta può essere una cosa debolmente lenta, ma credimi, un giorno sarà improvvisamente lì.
Hai aiutato nel processo di impostazione delle stime [per l’asta]?
@jezebelly
No.
Cosa mi dici della Esquire Workmate che ti ha portato a tenerla, oltre la 0001 e la Black Strat? So che deve essere molto speciale se lasci che le altre due se ne vadano tenendo quella.. Ho intenzione di costruire la mia Workmate basata sulla tua 🙂
@paultguitarist
Sono solo troppo affezionato alla Workmate.
Assolutamente amorevole leggere di tutte queste fantastiche chitarre! Che grande souvenir è questo per qualsiasi fan di DG! La mia domanda è se si registra un altro album, andrai con la chitarra “nuova” con pickup vintage o torneresti ad un setup con EMG?
@jeffsoble
Userò, tra le altre chitarre, una delle belle repliche della Black Strat, dovrei immaginare – a meno che non decida di cambiare colore dopo tutti questi anni.
David. Hai mai realizzato/costruito la tua chitarra da zero? Se è così, ce l’hai ancora?
@LPoeppelmeier
No.
Hai bandito @PollySamson dalla offerta per una qualsiasi asta #Gilmour Guitars?
@ Ken_F55
No. Consigliato ma non vietato.
Come hai preso la tracolla Hendrix?
@cdoarm
Era un regalo della mia splendida moglie, Polly.
Questo perché David pensa di ritirarsi completamente? grazie;) ✌️
@ LluisGarcia3D
No, no. Non significa pensionamento.
Caro David, come ha reagito il tuo fedele tecnico di chitarra Phil Taylor quando gli hai detto che vendevi tutte le chitarre che aveva guardato per decenni, inclusa l’iconica Black Strat di cui ha scritto un libro?
@petergnz
Non penso che fosse troppo contento. Dovresti chiederlo a lui.
David, cosa ti ha fatto allontanare dalle chitarre Steinberger a metà degli anni ’80
@marcthemusician
Il momento di Steinberger è stato divertente. Tutte le parti di chitarra su Sorrow sono state fatte sullo Steinberger, ma qualcosa mi ha reindirizzato alle mie Fender.
Ci sono molti grandi chitarristi britannici nella tua generazione, si può mettere un dito sulla loro ispirazione (chi viene da Freddie King, chi da Chuck Berry, chi da Elmore James, etc) – tutti tranne te. Chi ti ha ispirato e come sei riuscito a crescere fuori dalla loro ombra per sembrare così originale?
@VijaySJodha
Così tanti musicisti mi hanno ispirato. Ho imparato da Pete Seeger, Hank Marvin, Lead Belly, Joni Mitchell, John Fahey, Roy Buchanon, Jeff ed Eric e dozzine di altri.
Ho copiato – non aver paura di copiare – e alla fine qualcosa che suppongo che chiamerei il mio è apparso.
Significa che hai smesso di esibirti dal vivo?
@makin_david
Io non la penso così.
Perché il sitar (lotto 4) è stato rimosso dalla vendita?
@jezebelly
Alcune parti di quel Sitar sono fatte di avorio e non è più permesso importare l’avorio negli Stati Uniti, quindi è stato necessario ritirarlo dalla vendita.
Hai conservato chitarre sufficienti per realizzare un altro album e fare spettacoli dal vivo? Avete dei piani del genere?
@ianswest
Sì e sì.

È un gesto straordinario per te dare via le tue chitarre in questo modo. Molti di noi (incluso me stesso) considerano queste chitarre strumenti musicali iconici e storicamente importanti. Li vedi così o, per dirla in modo piuttosto rozzo, li vedi come semplici strumenti del tuo mestiere?
@David Calvert David.
Sono gli strumenti del mio mestiere. Certo che è triste ma ho ancora degli strumenti deliziosi.
Ciao David. Sei il mio vero eroe. Potrei per favore avere la Black Strat?
@Marcus L Adamson
Certo che puoi Marcus! Basta recarsi da Christie’s a New York il 20 giugno.
Ciao, signor Gilmour. Non ho notato una chitarra Mosrite nella lista dell’asta. Forse l’ho persa. Ma se no, allora cosa è successo a quello usato su DSotM, che ho visto suonare nel film di Pompei? Curiosamente, Jon Williamson
Forse la mia memoria mi sta venendo meno, ma non ricordo di aver mai avuto una chitarra Mosrite. Ne ho davvero usato uno su DSOM o a Pompei?
David Gilmour. È stata una decisione spontanea vendere le tue chitarre o ci hai pensato per un lungo periodo e hai preparato questo momento?
@Sebastien Demarthe
È passato molto tempo. Ho iniziato il processo almeno due volte prima e lo ho fatto.

Shine On!