targa

TARGA IN ONORE DEI PINK FLOYD ALLA WESTMINSTER UNIVERSITY DI LONDRA

plaque3Giovedì 28 maggio i membri fondatori dei Pink Floyd sono stati premiati con una targa permanente affissa alla parete esterna dell’Università di Westminster (ex Regent Street Politecnico) a Londra, dove Roger Waters, Nick Mason e Richard Wright si sono incontrati per la prima volta. Nick e Roger erano entrambi presenti di fronte a una folla ansiosa e hanno svelato che la targa sarà una parte fissa del palazzo. Oltre alla stampa, erano presenti anche familiari, amici e colleghi. Tra questi, Joe Boyd, Juliette Gale (prima moglie di Richard), Jill Furmanovsky e Robyn Hitchcock. Shaw ha detto: “La storia di Regent Street è pieno di grandi eventi pionieri della storia culturale del territorio. La formazione dei Pink Floyd qui al Politecnico di Regent Street è uno dei momenti più importanti nella storia della musica rock britannica“. Petts ha continuato: “L’Università di Westminster è sempre orgogliosa di rendere omaggio ai successi dei nostri alunni. Siamo felici di essere associati con il successo globale dei Pink Floyd e celebrare oggi l’inaugurazione di questa targa a Regent Street“. A questo link l’articolo ci video del Corriere della Sera. Qui le parti salienti delle interviste:

Roger Waters: “Sono arrabbiato come tutti gli altri dovrebbero essere. Tutti quei bastardi della Silicon Valley, che stanno rubando non solo il nostro lavoro, ma quello di tutti i musicisti di tutto il mondo stanno facendo… Diffondere la musica attraverso internet e far credere alla gente che sia gratuita e che dovrebbe essere gratuita, quando invece non lo è… Essere un musicista è come qualsiasi altro lavoro. È perfettamente ragionevole che le persone debbano pagare per i frutti del tuo lavoro“.

Nick Mason: “È stato molto bello, è il riconoscimento per qualcosa di cui credo siamo orgogliosi. Mettiamola così: se avessimo partecipato a Britain’s Got Talent, non avremmo superato nemmeno le audizioni. Non eravamo così bravi“.

Shine On!