NEWS

NICK MASON – UNATTENDED LUGGAGE

È prevista per il prossimo 31 agosto 2018 l’uscita di un cofanetto, disponibile sia in versione Cd sia in versione Vinile, che raccoglie gli album da solista di Nick Mason sotto il titolo di “Unattended Luggage”. I cofanetti, in uscita per Warner Music, saranno in edizione limitata e includono i tre album in solitaria di Mason “Nick Mason’s Fictitious Sports”, “Profiles” e “White of the Eye”, dischi ai quali il batterista si riferisce così: “Queste registrazioni occupano un posto davvero speciale per me nella mia vita musicale. Riascoltandoli dopo 30 anni, sono lieto che stiano ricevendo il trattamento della ristampa. Anzi sto sperando che le vendite siano sufficienti a danneggiare il mercato delle rare versioni su vinile originali!”.

Nick Mason’s Fictitious Sports”, originariamente pubblicato nel 1981, è l’album di debutto dell’ex Pink Floyd come solista e include collaborazioni con musicisti quali Robert Wyatt e Carla Bley. Il secondo lavoro di studio di Mason, principalmente strumentale, è “Profiles”, uscito nel 1985 come “Mason + Fenn” in collaborazione con il chitarrista Rick Fenn. Figurano nel disco anche il compagno di band David Gilmour, che presta la sua voce in “Lie for a Lie”, insieme a Maggie Reilly, e il tastierista degli UFO Danny Peyronel. “White of the Eye”, infine, è nato, ancora una volta in collaborazione con Rick Fenn, come colonna sonora dell’eponimo thriller inglese. Pubblicato nel 1987 con l’uscita del film, ora per la prima volta compare su cd ed è nuovamente disponibile dopo più di vent’anni.

Già disponibile la pagina Amazon Italia dal quale si potrà prenotare sia il cofanetto in Cd che Vinile: questo il link.

Shine On!

TRACKLIST:

Nick Mason’s Fictitious Sports

  1. Can’t Get My Motor to Start – Nick Mason
  2. I Was Wrong – Nick Mason
  3. Siam – Nick Mason
  4. Hot River – Nick Mason
  5. Boo to You Too – Nick Mason
  6. Do Ya? – Nick Mason
  7. Wervin’ – Nick Mason
  8. I’m a Mineralist – Nick Mason
Profiles
  1. Malta
  2. Lie for a Lie
  3. Rhoda
  4. Profiles, Pts.1 & 2
  5. Israel
  6. And the Address
  7. Mumbo Jumbo
  8. Zip Code
  9. Black Ice
  10. At the End of the Day
  11. Profiles, Pt.3

White of the Eye

  1. Goldwaters
  2. Remember Mike?
  3. Where Are You Joany?
  4. Dry Junk
  5. Present
  6. Thrift Store
  7. Prelude and Ritual
  8. Globe
  9. Discovery and Recoil
  10. Anne Mason
  11. Mendoza
  12. A World of Appearances
  13. Sacrifice Dance
  14. White of the Eye
Annunci

NICK MASON IN TOUR PER L’EUROPA CON I SUOI “SAUCERFUL OF SECRETS”! IN ITALIA A SETTEMBRE A MILANO!

Alla fine le voci sono state confermate:

Dopo quattro intimi e acclamati spettacoli dal vivo a London Dingwalls (20 maggio) e The Half Moon a Putney (21, 23 e 24 maggio), Saucerful Of Secrets porteranno in tour il loro esclusivo spettacolo dal vivo dei Pink Floyd in tutta Europa, inclusi sei spettacoli nel Regno Unito. La band è composta da Nick Mason, Gary Kemp e Lee Harris alle chitarre, Guy Pratt al basso e Dom Beken alle tastiere“.

Dal successo delle prime date era ovvio che il progetto del batterista dei Pink Floyd non si sarebbe concluso nei pub, anzi.. Ora arriva la conferma che il tour attraverserà l’Europa per arrivare da noi in Italia il 20 Settembre 2018 al Teatro Degli Arcimboldi!

Info e biglietti al sito thesaucerfulofsecrets.com

Queste tutte le date del tour:

02/09/2018 CIRKUS, STOCKHOLM
03/09/2018 FORUM BLACK BOX, COPENHAGEN
04/09/2018 MOYA, ROSTOCK
06/09/2018 CARRE, AMSTERDAM
08/09/2018 STADSSCHOUWBURG, ANTWERP
09/09/2018 DEN ATELIER, LUXEMBOURG
10/09/2018 OLYMPIA, PARIS
11/09/2018 MITSUBISHI ELEKTRIKHALLE, DUSSELDORF
13/09/2018 LAEISZHALLE, HAMBURG
15/09/2018 BEETHOVENSAAL, STUTTGART
16/09/2018 TEMPODROM, BERLIN
17/09/2018 HAUS AUENSEE, LEIPZIG
19/09/2018 STADHALLE F, VIENNA
20/09/2018 TEATRO ARCIMBOLDI, MILAN
21/09/2018 SAMSUNG HALL, ZURICH
23/09/2018 GUILDHALL, PORTSMOUTH
24/09/2018 ROUNDHOUSE, LONDON
25/09/2018 SYMPHONY HALL, BIRMINGHAM
27/09/2018 O2 APOLLO, MANCHESTER
28/09/2018 SEC ARMADILLO, GLASGOW
29/09/2018 ROYAL CONCERT HALL, NOTTINGHAM
Shine On!

“NICK MASON’S – SAUCERFUL OF SECRETS” PRIMI CONCERTI A LONDRA

Nick Mason non ha mai nascosto la sua voglia di tornare a suonare dal vivo, ma si è stufato di aspettare un’occasione a nome Pink Floyd, che non avverrà, quindi cosa fa? Si inventa un progetto tutto suo, crea una nuova formazione per suonare le canzoni dei Pink Floyd che più gli piacciono, quelle del primo periodo della band, non negli stadi, non nelle arene, ma nei piccoli pub londinesi, per una manciata di persone. Un’idea “folle” per alcuni, ma davvero bella e inaspettata.

Per i fan dei Pink Floyd la scaletta è da brivido: niente “classiconi” come Money, Wish You Were Here o Comfortably Numb, ma vere e proprie perle dei primissimi anni della band dal 67 al 72, canzoni che, sinceramente, ho sempre sperato di ascoltare dal vivo.

Interstellar Overdrive, Astronomy Domine, Lucifer Sam, Fearless, Obscured By Clouds, When You’re In, Arnold Layne, The Nile Song, Green Is The Colour, Let There Be More Light, Set The Controls For The Heart Of The Sun, See Emily Play, Bike, One Of These Days, A Saucerful Of Secrets, Point Me At The Sky.

(altro…)

PINK FLOYD RECORDS: NUOVE USCITE ALL’ORIZZONTE?

Ai tempi “pre-internet” si usavano giornali, voci, si andava per “sentito dire”, ora quando c’è di mezzo qualche nuova uscita, nella maggior parte dei casi si conosce il titolo ancor prima dell’annuncio ufficiale, come è successo recentemente con la ristampa di Relics e come accadrà con l’uscita attesissima di “Animals” in Dolby Surround  5.1 non ancora annunciata ufficialmente.

Ora, con la rinascita del vinile, la Pink Floyd Records ha ristampato tutta la discografia ufficiale compresi i live e raccolte. Ma c’è un indizio che ci fa credere ci saranno altre uscite, molte altre. In tutti i vinili recentemente ristampati c’è un codice identificativo per ogni disco: PFRLP xx che sta per Pink Floyd Records L P ed il numero del disco. Ad oggi la situazione è questa:

PFRLP1 Pink Floyd The Piper at the Gates of Dawn
PFRLP2 Pink Floyd A Saucerful of Secrets
PFRLP3 Pink Floyd Soundtrack from the Film “More”
PFRLP4 Pink Floyd Ummagumma
PFRLP5 Pink Floyd Atom Heart Mother
PFRLP6 Pink Floyd Meddle
PFRLP7 Pink Floyd Obscured by Clouds
PFRLP8 Pink Floyd The Dark Side of the Moon
PFRLP9 Pink Floyd Wish You Were Here
PFRLP10 Pink Floyd Animals
PFRLP11 Pink Floyd The Wall
PFRLP12 Pink Floyd The Final Cut
PFRLP13 Pink Floyd A Momentary Lapse of Reason
PFRLP14 Pink Floyd The Division Bell
PFRLP15 (?)
PFRLP16 Pink Floyd Delicate Sound Of Thunder
PFRLP17 Pink Floyd P-U-L-S-E
PFRLP18 Pink Floyd Relics
PFRLP19 Pink Floyd A Collection Of Great Dance Songs

PFRLP20, 21, 22, 23, 24, 25 (?)

PFRLP26 Pink Floyd The Piper at the Gates of Dawn, Mono Mix – Record Store Day 2018

E’ quindi facile pensare che nel corso dei prossimi anni ci saranno altri 7 (!) vinili in uscita. Al momento ci potrebbero essere almeno due uscite “sicure”: una è il box di 4Lp uscito nel 2001 “Echoes – The Best of Pink Floyd” (in Cd: PFR20), l’altra potrebbe essere la compilation “The Best of Pink Floyd: A Foot in the Door” uscita nel 2011. Ma sono solo supposizioni. Se vogliamo fantasticare un pò, si potrebbe pensare anche al mai uscito in vinile “Is there anybody out there?: the Wall Live 1980-1981” edito solo in Cd nel 2000, la recente raccolta “The Early Years 1967-1972 Cre/ation“, il “Live at Pompeii“, il “Live in Venezia“, o addirittura se vogliamo andare nella fantascienza un box con tutte le Bbc Sessions uscite in Cd nel box the Early Years! Altre uscite potrebbero addirittura essere nuovi Mix di dischi già usciti, come è successo recentemente con il “Piper at the Gates of Dawn” in edizione Mono.

Ad ogni modo, sappiamo che qualcosa bolle in pentola, basta solo aspettare…

Shine On!

RECENSIONI: ROGER WATERS – TOUR INDOOR IN ITALIA

Dopo aver visto il “The Wall Tour” di qualche anno fa, quando Roger Waters ha annunciato che sarebbe tornato a suonare dal vivo, ho pensato subito che il tour non sarebbe mai potuto essere della stessa portata. Da un lato non mi sbagliavo: naturalmente il “pathos” del muro e tutti gli effetti speciali dello scorso tour non ci sono più ora che lo show è in posti più piccoli (discorso diverso per le date all’aperto di luglio…), dall’altro lato credevo che la parte emotiva non sarebbe stata ugualmente avvicinata ed invece il live Us+Them ha una carica emozionale incredibile. Difficile non riuscire ad essere trasportati da quello che è.. “la forza trainante” dei Pink Floyd.

Lo spettacolo a cui ho assistito è stata la data del 22 Aprile a Bologna – Unipol Arena.

Arrivati sul posto l’emozione è tanta, non sapevo cosa aspettarmi, ho volutamente cercato di vedere pochissimo delle esibizioni precedenti per non rovinarmi la sorpresa, entrati nel palazzetto, mi sono posizionato poco più avanti della metà dell’arena, un po di lato, fortunatamente… lo show è iniziato un pò in ritardo, 21.15, ma ne è valsa la pena. La prima parte dello show è fluida, scorre veloce, i brani sono eseguiti dalla band in modo fedele ai dischi originali, credo che Roger abbia fatto mangiare uno spartito per chitarra al chitarrista Dave Kilminster perchè gli assoli sono stati riprodotti nota per nota, senza spazio di interpretazioni personali. Ma è nella seconda parte dello show che si rimane a bocca aperta: non avrei mai potuto pensare ad una coreografia del genere inserita in un palazzetto. Follia pura! Per i brani di Animas dal soffitto è scesa una fottuta Battersea Power Station con tanto di ciminiere fumanti e Maiale.. Ma come cazzo si fa? La quadrifonia si è sentita tutta e nei momenti in cui tutte le casse funzionavano contemporaneamente tremava il pavimento, nonostante ciò il suono è rimasto sempre pulito, credo però non si possa dire altrettanto per chi ha assistito dagli spalti. Ad ogni modo ho visto il luccicare degli occhi nelle persone, e questo tanto basta per capire che Roger ha colpito il bersaglio: arrivare al cuore delle persone, senza contare una cazzo di piramide per il finale di “Eclipse”: senza parole. Per il gran finale questa volta si è scelto di sacrificare “Mother” per la mini suite dal suo ultimo album “Wait For Her,Oceans Apart,Part of Me Died” e poi la classica Comfortably Numb. Siginificativa l’immagine finale a fine concerto in cui tutti i componenti della band dopo gli applausi sono scesi, l’ultimo ad andare è stato proprio Roger, molto provato, stanco, senza voce, ma in grado di commuoversi e far commuovere ogni volta il suo pubblico.

Quello che impressiona dei suoi concerti è la potenza comunicativa diretta, spedita a tutti senza mezze misure, alla fine il concerto è sviluppato come un enorme punto interrogativo rivolto al pubblico: è questa la vita che vogliamo veramente? Perché proprio mentre dovremmo essere più consapevoli siamo indifferenti e silenziosi? Sono i temi di “Is This The Life We Really Want?” ma anche quelli di “The Wall ” del 1979 o “Animals” del 1977 e Waters sottolinea che niente è cambiato aggiornando l’immaginario dei suoi pezzi classici al nostro tempo. E come ci dice Roger, teniamo bene a mente:

“RESTIAMO UMANI”!

E’ mancato qualcosa allo spettacolo? Si: il suono e la voce di David Gilmour. Ma questa è un’altra storia..

Embed from Getty Images Embed from Getty Images

Scaletta:

Speak To Me / Breathe
One Of These Days
Time
Breathe (Reprise)
The Great Gig In The Sky
Welcome To The Machine
Déjà Vu
The Last Refugee
Picture That
Wish You Were Here

The Happiest Days Of Our Lives
Another Brick In The Wall Part 2
Another Brick In The Wall Part 3 

Dogs
Pigs (Three Different Ones)
Money
Us And Them
Smell The Roses
Brain Damage

Eclipse

Wait For Her / Oceans Apart / Part of Me Died

Comfortably Numb

GRAZIE ROGER!

#RESIST!

Shine On!

NICK MASON: “SAUCERFUL OF SECRETS” – IL NUOVO PROGETTO LIVE

Quando Nick Mason durante una intervista in Italia aveva annunciato il suo nuovo progetto di recarsi in piccoli locali, per suonare le prime canzoni dei Pink Floyd, pochi lo avevano preso sul serio. Per quanto improbabile, Nick era del tutto sincero era ecco annunciati una serie di quattro spettacoli a Londra con la sua nuova band.
Nick Mason’s Saucerful Of Secrets” -questo il nome del progetto- riunisce alcuni nomi familiari, tutti grandi musicisti: i membri di Nick sono Gary Kemp e Lee Harris alla chitarra, Guy Pratt al basso e Dom Beken alle tastiere. Kemp è meglio conosciuto per il suo lavoro con gli Spandau Ballet, Harris come aver suonato la chitarra con The Blockheads (Ian Dury’s band), Guy Pratt non ha bisogno di presentazioni e Beken è principalmente conosciuto per il suo lavoro con The Orb e Transit Kings (con Pratt).

La band suonerà le prime canzoni dei Pink Floyd in quattro intimi spettacoli dal vivo a maggio, in due piccoli locali a Londra.
I biglietti per i quattro concerti intimi, che sono assolutamente da non perdere, sono già in vendita:

www.thesaucerfulofsecrets.com

Le date sono le seguenti:
Domenica 20 maggio Dingwalls, Camden
Lunedì 21 maggio Half Moon, Putney
Mercoledì 23 maggio Half Moon, Putney
Giovedì 24 maggio Half Moon, Putney

Questa è un’opportunità unica per sperimentare il celebre e significativo primo lavoro dei Pink Floyd suonato dal vivo, comprese le canzoni degli album “The Piper At The Gates of Dawn” e “A Saucerful Of Secrets”.
A causa delle dimensioni dei luoghi, i biglietti sono molto limitati e ci aspettiamo che li vendano molto rapidamente. A tutti i possessori del biglietto sarà richiesto un documento di identità per l’ingresso agli spettacoli.

Shine On!